Lite tra pizzaioli sfocia nel sangue: fermato 49enne

Dopo aver ferito a coltellate il collaboratore, lo ha soccorso e lo ha trasportato in ospedale

Prima ha accoltellato il collega al fianco, poi lo ha soccorso e lo ha accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo, prima di scappare. Una fuga durata poco più di 12 ore, quella Leopoldo Ferrieri, 49 anni, fermato dalla polizia con l’accusa di tentato omicidio. Il ferito è il 24enne Enrico Infante, di Fuorigrotta, ancora ricoverato all’Ospedale del Mare dopo aver subito un intervento chirurgico per i fendenti al fianco e ad un polmone.

Pubblicità

La vicenda si è svolta dentro e davanti al locale «Pizzeria & trattoria Partenopea» in viale Kennedy, nel quartiere Fuorigrotta, nella serata di giovedì. Il ferimento sarebbe la conseguenza di una discussione degenerata tra il pizzaiolo 49enne e il collaboratore. I due pur lavorando fianco a fianco da cinque anni, avevano iniziato a picchiarsi all’interno della pizzeria ed erano stati divisi dalle persone presenti ma, poco dopo, al momento della chiusura del locale, nello spazio antistante all’ingresso si è riaccesa la discussione. A quel punto, il 49enne, in possesso di un coltello recuperato poco prima nella cucina del locale, ha colpito con almeno due fendenti il 24enne.

Quando Ferrieri si è reso conto della gravità di quanto aveva commesso, con l’aiuto di un altro collaboratore, è riuscito a caricare il ferito sullo scooter delle consegne, ed a portarlo presso il pronto soccorso dell’ospedale San Paolo. Ha quindi deciso di allontanarsi fino a che la polizia non lo ha rintracciato e arrestato.

Setaro

Altri servizi

Brucia la collina dei Camaldoli: preoccupazione per le case

Vigili del fuoco al lavoro per domare l'incendio Nel pomeriggio di oggi un incendio è divampato sul versante di Soccavo della collina dei Camaldoli a...

Raffaele Imperiale all’origine della fortuna degli Amato-Pagano

Il dossier semestrale della Dia: la figura del broker connota in senso globale la dimensione dei traffici illeciti L’analisi della Dia sullo stato della criminalità...