Omesse dichiarazioni fiscali: maxi sequestro a revisore contabile

Sequestrate disponibilità finanziarie, quote societarie e immobili

Avrebbe omesso la presentazione delle specifiche dichiarazioni fiscali, sottraendo allo Stato oltre 300mila euro: maxi sequestro preventivo nei confronti di un revisore contabile di Torre del Greco (Napoli). Ad eseguire il provvedimento per un importo complessivo pari a 333.421,03 euro, emesso dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina, sono stati i militari del gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata: il professionista risulta indagato per dichiarazione infedele ed omessa dichiarazione.

Pubblicità

Sulla base di verifiche avviate dalla compagnia di Torre del Greco della Guardia di Finanza, il revisore contabile avrebbe omesso la presentazione delle dichiarazioni ai fini Iva per il 2019 e ai fini delle imposte dirette per il 2021, pur in presenza di imposte dovute pari rispettivamente a 112.482 e 62.959 euro.

Inoltre, avrebbe presentato dichiarazione infedele ai fini delle imposte dirette per il 2019, non indicando compensi pari a 375.591,76 euro, evadendo – stando a quanto riferito dalla Procura – imposte per complessivi 157.980,03 euro. Nel corso delle operazioni è stata sequestrata l’intera somma attraverso disponibilità finanziarie per 64.674,36 euro, quote societarie pari a 1.000 euro e tre quote di immobili che si trovano a Portici e Torre del Greco riconducibili al professionista.

Setaro

Altri servizi

Latitante in Italia, pizzaiolo in Spagna ma parenti influencer lo tradiscono: arrestato

L'uomo era latitante dal 2021 La legge dei social, la vetrina senza cautele, costa le manette a Vincenzo Matacena, 39enne del rione Traiano di Napoli...

Campo largo addio, tra Elly Schlein e Giuseppe Conte volano stracci

La vicenda barese manda in frantumi l'alleanza Mai i toni erano stati così netti e duri. Almeno da parte di Elly Schlein. La vicenda barese,...