I genitori di Filippo Turetta rimandano il colloquio in carcere

Le implicazioni emotive hanno spinto i due a prendersi del tempo

Non sarà oggi l’incontro tra i genitori e Filippo Turetta. Il colloquio era stato autorizzato ma, a quanto si apprende, le implicazioni emotive per mamma Elisabetta, papà Nicola e il figlio detenuto per l’omicidio di Giulia Cecchettin hanno spinto i genitori a prendersi del tempo per affrontare il momento in condizioni più serene.

Pubblicità

L’avvocato Giovanni Caruso, difensore di Turetta, ha comunicato stamane alla direzione del carcere che i due non si sarebbero presentati. Con il via libera della Procura in mano, potranno comunque entrare in carcere quando vorranno. Oggi è atteso invece un nuovo incontro tra l’avvocato Caruso e il suo assistito.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Due ambulatori di neuropsichiatria infantile a Portici

Pochi specialisti, il Comune chiede supporto all’Asl Due ambulatori con specialisti in neuropsichiatria infantile a Portici. Il risultato arriva dopo diversi giorni di incontri tra...

Lite all’esterno dell’ospedale: accusa un malore e muore

È un 62enne di Vico Equense Lite all'esterno dell'ospedale, accusa un malore, si accascia e muore. È accaduto nel primo pomeriggio di ieri a Napoli,...