Caccia al cinghiale si trasforma in tragedia: 62enne ucciso da un proiettile sparato da un amico

Il colpo, deviato da un tronco, l’ha raggiunto alla gola

Era ad una battuta di caccia con un amico quando ha sparato due colpi di fucile verso un cinghiale: il secondo proiettile, deviato da un tronco, ha raggiunto alla gola l’amico, uccidendolo. E così si è trasformata in tragedia, a Pontelatone, nel Casertano, la camminata tra i boschi a caccia di cinghiali di due amici, molto conosciuti in paese, di 59 e 62 anni. A perdere la vita il più anziano tra i due. Sotto choc il 59enne.

Pubblicità

I carabinieri, con il coordinamento della procura di Santa Maria Capua Vetere, stanno svolgendo le indagini, battendo ogni pista, ma sembra che si sia trattato di un incidente sfortunato e fatale. Dagli accertamenti effettuati, sembra infatti che il 59enne abbia fatto fuoco verso il cinghiale, che è fuggito per andarsi a riparare; il cacciatore ha quindi esploso un altro colpo, che avrebbe però scheggiato una pianta colpendo il 62enne, che è poi deceduto. I carabinieri, con l’aiuto di altri cacciatori, hanno poi trovato il cinghiale ucciso dal 59enne.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Tentato omicidio a Pomigliano, scarcerato il presunto responsabile

Avrebbe ferito un tatuatore con un colpo di pistola, accolta l’istanza della difesa Tentato omicidio del tatuatore a Pomigliano d’Arco, scarcerato Agostino Velluso. Accolte le...

Truffe milionarie alle compagnie telefoniche: il boss Vincenzo Di Lauro assolto

Secondo l'accusa un complesso sistema avrebbe consentito di acquisire traffico telefonico senza pagare un euro Era ritenuto a capo di un’associazione a delinquere composta da...