Camorra imprenditrice, Tony Colombo resta in cella: il Riesame dice no ai domiciliari

Domani sarà esaminata la posizione di Vincenzo Di Lauro

Come per la moglie Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino, anche per il cantante neomelodico Tony Colombo il tribunale del Riesame ha confermato la misura cautelare del carcere emessa nelle scorse settimane dal Gip di Napoli nell’ambito di una indagine sugli investimenti del clan Di Lauro. Il collegio difensivo dell’artista, composto dagli avvocati Carmine Foreste e Paolo Trofino, aveva chiesto i domiciliari all’ottava sezione del tribunale della libertà (collegio A).

Pubblicità

Giovedì scorso il Riesame ha confermato la misura cautelare emessa nei confronti di Vincenzo Menna. Domani invece tocca a Vincenzo Di Lauro, figlio del capoclan Paolo Di Lauro, affrontare il vaglio del Riesame. L’impianto accusatorio della Procura di Napoli (sostituti procuratori Maurizio De Marco e Lucio Giuliano) sta reggendo ai ricorsi degli indagato.

La DDA contesta ai coniugi Colombo-Rispoli di avere appoggiato il clan Di Lauro di Secondigliano «finanziando le iniziative economiche legali (imprenditoriali nel campo della commercializzazione di abbigliamento e di prodotti alimentari e di bibite anche con marchi propri) ed illegali (TLE e stupefacenti) del clan e riferibili a Di Lauro Vincenzo quale esponente apicale; fornendo così un concreto, specifico, consapevole e volontario contributo, diretto ad esplicare un’effettiva rilevanza causale, come condizione necessaria per la conservazione o il rafforzamento delle capacità operative dell’associazione».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Sul terzo mandato il Pd va in frantumi: al Senato vota contro ma il partito si spacca

Bonaccini contro la Schlein: Non è stato rispettato l’accordo Con fare schizofrenico, in poche ore il Pd è riuscito a votare compatto in Senato e...

Fondi Fsc, la Regione Campania: Tar Campania ha accolto nostro ricorso

L'annuncio in una nota di Palazzo Santa Lucia «Con sentenza n.1178 di oggi, il Tar Campania ha accolto il ricorso della Regione Campania avverso il...