Circumvesuviana, l’Eav: la fase sperimentale sulla Napoli-Sorrento non si ferma a settembre

Verranno aggiunte alcune corse

Proseguirà, con l’aggiunta di altre corse, fino a tutto il mese di settembre il dispositivo provvisorio istituito da Eav per le linee vesuviane e in particolare per la tratta Napoli-Sorrento.

Pubblicità

Dopo giorni di silenzio, ad ufficializzare la cosa è la stessa azienda di trasporti, che spiega come «in seguito al dialogo aperto in primavera con i sindaci e le associazioni del territorio, Eav ha proposto un modello di esercizio per le linee vesuviane e un programma che dal 3 luglio è stato attuato in via sperimentale. Il modello punta a migliorare la puntualità e la regolarità dell’esercizio ferroviario, con un nuovo cadenzamento orario, e ad assicurare la riduzione del numero di incroci sulle tratte a singolo binario e, conseguentemente, la riduzione delle turbative».

Il servizio, come annunciato in precedenza, sarebbe dovuto essere interrotto lo scorso 3 settembre, poi è stato prorogato fino a domenica 9 settembre e ora verrà modificato il 13 settembre, ma da ciò che rende nota Eav solo con l’aggiunta di alcune corse.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I dati sulla sperimentazione

«I dati della sperimentazione effettuata a luglio ed agosto risultano positivi – spiegano dall’Ente Autonomo Volturno – in particolare sulla linea Napoli-Torre Annunziata-Sorrento l’indice di puntualità passa da 25 a 70 (il che vuol dire che sette treni su dieci sono arrivati in orario, ovvero con ritardo inferiore a cinque minuti) il che ha comportato anche minori soppressioni per ritardi accumulati». In virtù di questi risultati, Eav ha deciso che continuerà la sperimentazione ancora nel mese di settembre.

Con l’introduzione di alcuni correttivi e soprattutto con l’incremento dei treni giornalieri, possibile con la fine del periodo di ferie estive del personale. Già a partire dalla ripresa delle scuole vi saranno circa 58 corse in più – assicura Eav – rispetto all’orario estivo». Per l’azienda «con tale programma si è quasi pienamente soddisfatta la condizione di una corsa in media ogni 18’ tra Napoli e Torre Annunziata (come da impegni presi in Prefettura con le amministrazioni; il tempo di attesa tra una corsa e l’altra va da un minimo di 8 a un massimo di 28 minuti, che si riduce ulteriormente nelle fasce di maggiore affluenza)».

I nuovi orari entreranno in vigore il 13 settembre e sono disponibili sul sito di Eav (www.eavsrl.it). «Nel corso del mese di settembre il modello sarà oggetto di confronto con i sindacati, con i rappresentanti istituzionali del territorio, con i sindaci dei comuni interessati (in tal senso è stata già inviata richiesta di convocazione in Prefettura) e con le associazioni dei cittadini, con l’obiettivo di definire il programma di esercizio definitivo da attuare a partire dal mese di ottobre».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Palazzo Reale di Napoli, inaugurati il Belvedere e il Museo della Fabbrica

Il gioiello partenopeo sempre più attrattivo Sono stati inaugurati, a Napoli, nuovi spazi di Palazzo Reale: il Belvedere, il Museo della Fabbrica, con la nuova...

Palazzo Donn’Anna: il gioiello che ammalia, i misteri che affascinano

L’imponente edificio del '600 tra racconti di fantasmi e vicende nobiliari Palazzo Donn’Anna, uno dei simboli più affascinanti della città di Napoli, continua a incantare...