Scossa di terremoto nel Salernitano: avvertito in una vasta area

Al momento non si hanno notizie di danni a cose o persone

Una scossa di terremoto magnitudo 3.6 della scala Richter è stata registrata alle 10.20 con epicentro a 3 km a sud del comune di Laviano (Salerno). La scossa è stata avvertita in una vasta area che comprende anche altri comuni del Salernitano. Al momento non si hanno notizie di danni a cose o persone.

Pubblicità

«E’ stata una scossa forte, avvertita bene dalla popolazione, ma dopo un giro di ricognizione posso dire che non registriamo danni in paese». Questa la rassicurazione che giunge dal comando dei vigili urbani di Laviano, il comune del Salernitano epicentro di una scossa di Terremoto magnitudo 3.6 avvertita in un largo raggio di azione. «Qui la situazione è sotto controllo – rassicura il comandante Rocco Falivena al telefono – un po’ di paura ma niente di più». «Non si riportano danni a cose o persone», rassicura il sindaco di Laviano, Oscar Imbriaco. «Io – ha aggiunto – non me ne sono neanche accorto. Ho appreso dell’evento consultando i dati sui terremoti. In ogni caso non si registrano danni sul territorio».

La scossa di oggi ha riportato tuttavia le lancette del tempo indietro di 43 anni, al 23 novembre del 1980, quando il comune di Laviano, 1000 residenti in un territorio crocevia tra il Salernitano, l’Alta Irpinia e la Basilicata, fu tra i più colpiti dal terremoto che colpì in particolare l’Irpinia e i comuni limitrofi di Sant’Angelo dei Lombardi e Lioni, pagando un prezzo in termini di vite molto alto.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Drammatico incidente sulla statale: 3 morti nel Salernitano

Due autovetture si sono scontrate frontalmente È di tre morti il bilancio di un incidente stradale avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla statale 18...

Clan Contini, il gip: potere criminale gestito come «statisti dell’antistato»

La potente cosca nonostante il blitz del 2019 ha continuato a utilizzare l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli per i suoi affari sporchi Hanno gestito...