Via Almirante a Grosseto, firmano in duemila per non istituirla

Appello consegnato da Anpi e ‘Alleanza antifascista’ al Prefetto

Un appello, promosso da 29 sigle associazioni, sindacati e partiti e corredato di 2mila firme per dire no all’istituzione di via Almirante a Grosseto.

Pubblicità

È stato consegnato oggi da Anpi e una rappresentanza delle realtà firmatarie riunite nella “grande alleanza democratica e antifascista” al prefetto di Grosseto Paola Berardino.

Contestualmente è stato organizzato un presidio in piazza Fratelli Rosselli, luogo, spiega una nota, fortemente evocativo della violenza fascista in cui ha sede simbolicamente la prefettura.

Pubblicità Federproprietà Napoli

“Una chiamata alla responsabilità – sostiene l’Anpi – da parte delle 29 tra associazioni, sindacati, partiti e movimenti, che in queste settimane hanno supportato l’Anpi affinché la voce preoccupata della società civile sull’inserimento nella toponomastica del capoluogo di personaggi pesantemente coinvolti con il fascismo potesse giungere, coralmente, a chi può decidere di non concedere il nullaosta”.

“L’incontro in prefettura – continua la nota –  favorito da un clima di cordialità e propensione al dialogo, ha segnato una nuova tappa del lavoro avviato in Provincia di Grosseto relativamente alla “grande alleanza democratica e antifascista” che proseguirà con ulteriori iniziative rivolte alla sensibilizzazione della cittadinanza”.

Setaro

Altri servizi

Torre del Greco, 76enne travolto da un’auto mentre attraversava: morto

La conducente della vettura denunciata per omicidio stradale Questa mattina i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Torre del Greco sono intervenuti a via...

Mazzarella e Contini, la guerra sfiorata per una cassa di sigarette

Il racconto del collaboratore Salvatore Giuliano: eravamo pronti a combattere, poi un summit risolse la questione Una cassa di sigarette scaricata in un territorio ostile,...