Salerno, apre in città l’Urban Padel

Il centro di ultima generazione dedicato al padel. Taglio del nastro giovedì 29 giugno, alle 18.00. Ospiti d’eccezione i Villa Per Bene

È iniziato ufficialmente il countdown per la cerimonia inaugurale di Urban Padel Salerno, il primo centro di ultima generazione dedicato al padel che rilancia le ambizioni sportive della città. L’appuntamento è per giovedì 29 giugno, alle ore 18.00, e vedrà un quadrangolare-torneo “fun” a cui parteciperanno il trio comico, Villa Per Bene, i rappresentanti del Comune di Baronissi e dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati (AIGA) sezione Salerno e  i “Magnamagna Bloggers”, duo di food bloggers composto dalla coppia Jole Masulli ed Alessandro Striamo.

Pubblicità

Tutti i presenti verranno accolti, dopo il taglio del nastro, con dissetanti drink e invitati a un succulento barbecue.

Tutto è pronto, quindi, per raccogliere un’utenza desiderosa di iniziare o affinare una grande avventura in una specialità sempre più emergente.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Sito in Via Severino Tommaso 2 – Baronissi, a pochi minuti dal centro della città di Salerno, il progetto sorge dalle ceneri di un campo di calcetto abbandonato e si presenta come futuro punto di riferimento per tutti gli appassionati in cui la padelmania è servita.

La struttura dispone di ben due campi di ultima generazione illuminati e che saranno coperti a partire dalla stagione autunnale. Nuovi anche gli spogliatoi e presente anche un ampio e comodo parcheggio privato. Non manca neppure l’attenzione circa le importanti tematiche ambientali. All’interno del centro, infatti, è presente un distributore d’acqua per garantire il minor spreco possibile di bottiglie in plastica.

Per tutti gli interessati, poi, è possibile prenotare lezioni private con il maestro Giuseppe Provenza.

L’iniziativa, che risponde in pieno all’esigenza di portare sempre più persone allo sport e contribuire alla riqualificazione dell’area, nasce da un esplosivo giovane duo imprenditoriale salernitano composto da Fabrizio Mancuso e Alessandro Napoli che, spinto dall’amore verso il proprio territorio e lo sport, ha deciso di dar vita al primo progetto in città dedicato interamente al mondo del padel:

«Con l’avvenuta riqualificazione urbana e sociale e la nascita del centro, speriamo di portare il padel come aggregatore e veicolo sportivo, non solo tra atleti, ma anche tra amatori, così per valorizzare il carattere inclusivo di questo sport. Infatti, il centro si coniuga perfettamente con l’alto livello di interesse della città che considera lo sport anche come strumento di socializzazione e benessere individuale e collettivo non solo legato all’aspetto agonistico».

Setaro

Altri servizi

Il Parco Archeologico di Pompei partecipa alle Giornate dell’archeologia

Giochi di bambini nell’antica Pompei e visite straordinarie alla Villa B di Oplontis e ai depositi del Museo archeologico di Stabia Il Parco Archeologico di...

Agguato nel Casertano: due uomini uccisi mentre erano in auto

Il duplice omicidio poco prima delle 14 Si torna a sparare nel Casertano, un duplice omicidio è avvenuto questa mattina a Orta di Atella poco...