Amministrative, il «cappotto» del centrodestra nei ballottaggi: 9 a 3

Schlein: «È una sconfitta netta. Il vento a favore delle destre è ancora forte»

Il centrodestra fa cappotto ai ballottaggi: torna a vincere in Toscana, strappa Ancona, città governata da oltre 30 anni da amministrazioni di centrosinistra, e si afferma anche a Brindisi. Il Pd è in crisi ed Elly Schlein riconosce la sconfitta netta. I 5 stelle riflettono e a caldo non spendono parole per commentare il risultato. Alla fine, tenendo conto dei risultati di quindici giorni fa, la maggioranza trionfa con un evidente 9 a 3. Oltre il caso di Terni dove vince un candidato autonomo, prima erano 8 del centrodestra e 5 del centrosinistra.

Pubblicità

Anche in Sicilia si profila l’en plein. C’è stato un ulteriore calo dell’affluenza, ma i dati sembrano smentire il tabù secondo cui il doppio turno aiuterebbe i candidati del centrosinistra. Un voto che conferma una lunghissima luna di miele tra l’esecutivo e il Paese: un’onda lunga che resta forte ben otto mesi dopo la vittoria delle politiche.

Dati locali che però, inevitabilmente, rafforzano l’attività del governo e mettono in difficoltà le opposizioni, consolate solo dalla conquista di Vicenza. Numeri che, inoltre, rilanciano con forza l’unità del centrodestra in vista del prossimo appuntamento elettorale, le europee del giugno 2024 e specularmente segnano una brutta battuta d’arresto per la nuova leadership democratica, al battesimo delle urne.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il video di Giorgia Meloni

Giorgia Meloni esulta postando un video: «Abbiamo ottenuto buoni risultati e qualche vittoria che potrebbe definirsi storica come ad Ancona a conferma del fatto che non esistono più le roccaforti. Il centrodestra – prosegue la premier – vince queste elezioni amministrative e conferma il suo consenso tra gli italiani, il suo radicamento, la sua forza. Ringrazio tutti i cittadini che hanno scelto di accordare fiducia al centrodestra premiato il nostro buongoverno, le nostre proposte e la nostra concretezza».

Le altre reazioni

«Non c’è che dire: un ottimo effetto Schlein», ironizza su twitter il leader della Lega, Matteo Salvini. Il federale della Lega parla di «risultati straordinari, frutto del mix tra gradimento dei candidati e apprezzamento per l’azione di governo a livello nazionale». Anche il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti canta vittoria legando il successo nei comuni all’azione dell’esecutivo: «Gioco, partita, incontro». Anche lui punzecchia la segretaria dem: «a livello nazionale e nei territori siamo considerati credibili e affidabili, alla faccia dell’effetto Schlein che a quanto pare sta condannando il Pd a un precoce quanto inevitabile dissolvimento».

Esulta anche Forza Italia: «Il centrodestra – ribadisce Antonio Tajani – vince in tutta Italia. Un risultato straordinario che rafforza il governo». Soddisfazione rafforzata, osserva il coordinatore nazionale azzurro, dai successi del suo partito: «Grande risultato per i candidati sindaci di Forza Italia: Silvetti espugna Ancona e Marchionna Brindisi. Una vittoria dedicata a Silvio Berlusconi».

Leggi anche:  Ex Ilva, via libera dall'Ue per prestito ponte. Urso: «Attestata la validità del piano industriale»

La leader dem ammette la disfatta

«È una sconfitta netta. Il vento a favore delle destre – spiega Elly Schlein – è ancora forte e c’è ancora. Sapevamo che sarebbe stata difficile, ci vuole tempo per costruire un centrosinistra vincente. Il fatto che il Pd sia il primo partito nel voto di lista non è una consolazione». Quindi lancia un appello alle altre forze a collaborare: «È evidente che da soli non si vince. C’è da ricostruire un campo alternativo, che credibilmente contenda alla destra la vittoria. Ma la responsabilità di costruire questo campo – sottolinea – non riguarda solo il Pd. Nei capoluoghi è andata male è andata meglio nei comuni medi».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Musica | Sergio Endrigo, il poeta dei bambini e dell’amore

Correva l’anno 1962 quando tracciava la storia della musica italiana La costruzione di un amore è probabilmente il «lavoro» più complesso a cui far fede....

Choc nel carcere di Salerno: detenuto sgozza il compagno di cella

Il 30enne ucciso con una lama Lite tra compagni di cella: detenuto sgozzato e ucciso. Choc nel carcere di Salerno, dove ieri sera gli agenti...