Da Napoli a Napoli, attraversando il Paradiso

Lo spettacolo dei ciclisti del Giro d’Italia, ha risvegliato nei campani, il fascino di una suggestione attesa da tempo: il ritorno del Giro della Campania

La sesta tappa del 106° Giro d’Italia, si è conclusa. Se l’è aggiudicata allo sprint il danese Mads Pedersen della Trek-Segafredo davanti a Milan e Ackermann. Maglia rosa sempre sulle spalle di Leknessund, distacchi immutati per Evenepoel e Roglic, non al meglio dopo le cadute nella frazione di Salerno. Venerdì il primo tappone di questo Giro, con partenza da Capua e arrivo sul Gran Sasso a Campo Imperatore: una frazione che potrebbe dare già una bella scossa alla corsa rosa.

Pubblicità

Ma a parte le note di cronaca il cui commento lasciamo agli esperti della bicicletta, ciò che ci preme sottolineare sono le suggestioni che, grazie agli operatori di ripresa della Tv di Stato, lo spettacolo offerto dai girini mentre salivano, inerpicandosi lungo i sinuosi tornanti del Valico di Chiunzi, stretti tra il mare, da una parte, e i fianchi verdeggianti della collina, dall’altra, prima e lungo le strade delle citta della costa amalfitana e di quella vesuviana, dopo, sono state davvero tantissime e ancora più coinvolgenti quando riprese dall’alto e rilanciate sui teleschermi delle nostre case.

E come si può negare di essere restati emozionati dal rivedere – dopo aver dovuto rinunciarvi tanto a lungo – la stupenda carovana ricca di colori, di ciclisti, «ammiraglie», furgoni e auto pubblicitarie, di macchine e moto delle forze dell’ordine rincorrersi, fra due ali di folla – «senza limiti d’età» e di genere – festanti, plaudenti e orgogliosi di assistere a un evento spettacolare, reso ancora più significativo dalla fatica che traspariva dai volti dei protagonisti di uno – se non addirittura quello che lo è di più – degli sport più faticosi? Noi, non lo neghiamo e, anzi, aspettiamo che – oltre la carovana del giro d’Italia – sulle strade delle nostre città torni anche quella del giro della Campania.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Strage di Erba, non ci sarà nessuna revisione: resta l’ergastolo per Olindo e Rosa

L'istanza è stata giudicata inammissibile Ci avevano sperato fino all’ultimo, nella gabbia degli imputati della Corte d’appello di Brescia, Olindo Romano e Rosa Bazzi. Ma...

Pompei si candida a Capitale della Cultura 2027: in gara con altre 19 città

Il sindaco: «Risvegliare l’arte e la cultura attraverso un approccio interdisciplinare che unisce fede, arte, storia, e innovazione» Pompei ha ufficialmente presentato la sua candidatura...