Superbonus, de Bertoldi (FdI): «Decreto risposta a problemi ereditati»

Il deputato: «Il governo ha fatto quello che ciascun padre di famiglia avrebbe fatto»

«I lavori in commissione hanno visto protagonista il Parlamento». Lo ha detto Andrea de Bertoldi, deputato di Fratelli d’Italia e relatore del decreto sulla cessione dei crediti in apertura dei lavori sul dl in Aula alla Camera. «Ringrazio tutti i membro della commissione finanze per aver voluto cogliere l’appello alla trasversalità. Ringrazio i capigruppo in commissione e con loro tutti i membri della Commissione. Abbiamo saputo dare una dimostrazione di come la politica è e come dovrebbe essere: una politica che si confronta e discute e che sa individuare temi che uniscono e su cui ci si deve confrontare assieme».

Pubblicità

Per De Bertoldi, «abbiamo ereditato dai precedenti governi una situazione in cui ci sono state frodi stimate in circa nove miliardi. Abbiamo ereditato una situazione nella quale ci siamo trovati il problema degli esodati, di coloro che vedono bloccati crediti per effetto dei provvedimenti dei precedenti governi. Nel mese di febbraio ci siamo trovati a dover affrontare un nuovo regolamento di contabilità pubblica con un evidente impatto sul disavanzo, aumento dell’1,8».

«Il governo ha dovuto afforntare questi problemi per rispondere al tema dei bonus edilizi. Era necessario prendere provvedimenti. E il governo ha fatto quello che ciascun padre di famiglia avrebbe fatto, evitando che nascessero nuovi esodati e nuove situazioni di disperazione provocate dal governo prima di noi. La prima cosa che abbiamo fatto con l’articolo uno è stato chiarire gli esimenti di responsabilità, dando al sistema bancario il riconoscimento di quello che ci era stato chiesto. Abbiamo dato una prima risposta già nel decreto allo sblocco dei crediti», ha aggiunto De Bertoldi.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Ex vigilessa uccisa, per il gip l’ex comandante aveva «già in mente l’omicidio»

Secondo il giudice «si è attivato per chiamare il 118 e simulare l'incidente» Nessuno oltre a loro due era presente nell’ufficio del comando della polizia...

Castellammare, D’Apuzzo: «Sgomberi al Savorito, bomba sociale figlia del centrosinistra»

Il candidato sindaco: «Serve fondo di solidarietà per le famiglie rimaste senza casa» «Ci ritroviamo queste e altre criticità a causa della cattiva gestione del...