Un 19enne fermato per l’omicidio di Francesco Pio Maimone

Avrebbe legami con la criminalità organizzata

Un ragazzo di 19 anni, di Barra, è stato sottoposto a fermo per omicidio nell’ambito delle indagini sulla morte di Francesco Pio Maimone, il 18enne ucciso da un colpo di pistola domenica notte a a Napoli, nella zona di Mergellina.

Pubblicità

Il fermato, riporta Stylo24, è figlio di Ciro Valda, ucciso in un agguato di camorra nel 2013. Il decreto di fermo, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia, è stato notificato a Francesco Valda, ritenuto gravemente indiziato del reato di omicidio aggravato dalle modalità mafiose. Gli accertamenti della Squadra mobile hanno evidenziato che nei pressi di uno chalet sito in via Caracciolo si sono affrontati due gruppi di giovani a seguito di una lite per futili motivi.

L’indagato che ha partecipato alla lite, nell’allontanarsi dal luogo, avrebbe estratto una pistola esplodendo diversi colpi d’arma da fuoco, uno dei quali ha ferito mortalmente Maimone che è risultato totalmente estraneo alla vicenda. Francesco Valda nella giornata di ieri si è reso irreperibile ma è stato rintracciato oggi dalla Squadra mobile e dal commissariato San Giovanni presso un’abitazione di alcuni conoscenti nel quartiere di Ponticelli.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Caso Balocco-Ferragni, per il giudice la campagna ha ingannato i consumatori

Il Tribunale civile di Torino ha accolto il ricorso presentato dalle associazioni di consumatori La campagna di comunicazione per il pandoro ‘Pink Christmas’, griffato dall’influencer...

Raid fuori alla chiesa di Afragola: il gesto della gola tagliata prima dell’aggressione

La decisione del gip: uno degli indagati resta in carcere, 3 ai domiciliari. Scarcerato un 21enne Prima del raid all’esterno della chiesa altre aggressioni, una...