Federproprietà Napoli

Litiga con studente, ragazzo spara con pistola a salve: panico in scuola a Napoli

Pubblicità

Denunciati due giovanissimi a Scampia

Litiga con uno studente, si allontana ma poi torna e spara con una pistola a salve: è successo ieri mattina a Napoli, nei pressi di un istituto scolastico di Scampia. Ad agire, secondo quanto si apprende dalla Polizia di Stato, che sta indagando sull’accaduto, sarebbe stato un giovane che non frequenta l’istituto comprensivo «Melissa Bassi», teatro dell’episodio

Pubblicità Federproprietà Napoli

Sul posto sono intervenuti gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale, su disposizione della centrale operativa cui era giunta una richiesta di intervento per l’esplosione di colpi d’arma da fuoco nei pressi di una scuola di Scampia. Giunti nei pressi dell’istituto, in viale della Resistenza, gli agenti hanno accertato che nel piazzale antistante la scuola uno studente era stato avvicinato ed aggredito da due coetanei e che uno dei due, dopo aver raggiunto un’auto, aveva estratto una pistola esplodendo in aria alcuni colpi a salve per poi fuggire.

I poliziotti, poco dopo, in via Roma, hanno rintracciato a bordo della vettura il ragazzo che aveva sparato e l’hanno trovato in possesso di una pistola a salve marca Bruni calibro 9 senza tappo rosso. Si tratta di un 15enne napoletano che è stato denunciato per minaccia aggravata e porto di armi od oggetti atti ad offendere. L’altro giovane, anch’egli quindicenne, è stato rintracciato successivamente in un diverso istituto scolastico ed è stato denunciato per gli stessi reati.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Ue, Meloni: «Più Italia nei Balcani è l’obiettivo di questo governo»

La premier chiede l'accelerazione del processo di integrazione europea «Più Italia nei Balcani» e «accelerazione» del processo di integrazione europea della regione. Sono queste le...

Raid al ristorante «Cala la pasta»: quattro condanne. C’è anche Patrizio Bosti jr

La vicenda avvenuta lo scorso 15 maggio a Forcella Quattro condanne, a 5 anni e 4 mesi di reclusione, a Napoli, anche per Patrizio Bosti...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook