Federproprietà Napoli

Armi, droga e bombe scoperti in un blitz dei carabinieri nel Napoletano | Video

Pubblicità

In manette un diciannovenne incensurato

Blitz dei carabinieri nel Napoletano. A Castello di Cisterna, Acerra e Brusciano i militari dell’Arma hanno perquisito diversi stabili nei complessi di edilizia popolare. Nella cosiddetta 219 di Brusciano, controllate le aree comuni degli edifici fin sopra i tetti spesso utilizzati dalle vedette degli spacciatori.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Rimossi ostacoli creati ad hoc, anche con pitbull probabilmente messi a protezione di locali utili allo spaccio e ad altre attività illecite. Rinvenuto e sequestrato un arsenale: una pistola Beretta 92 F Compact completa di caricatore, una pistola calibro 38 pronta a sparare e 55 cartucce special dello stesso calibro, 5 munizioni calibro 9×21 e 4 cartucce calibro 380. Nel vano ascensore, nasccoste 4 bombe carta ad alto potenziale offensivo per le quali è stato necessario l’intervento del nucleo Carabinieri artificieri.

Sul fronte della droga, sequestrati quasi 3 chili di hashish suddivisi in panetti e 570 grammi di crack. Contemporaneamente nelle palazzine popolari di Castello di Cisterna, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un pistola Beretta calibro 380 con caricatore e diverse dosi di marijuana pronte alla vendita. A finire in manette un diciannovenne incensurato sorpreso all’interno di un palazzo.

Il ragazzo aveva preso una busta con all’interno 30 dosi tra cocaina e crack che era nascosta sotto una mattonella di un gradino della scala condominiale. Nella Cisternina, invece, altra droga e anche in questo caso diverse dosi tra crack e cocaina. Un’operazione durata diverse ore con l’impiego di un centinaio di militari dell’Arma che, sempre a Brusciano, hanno scovato due depositi con all’interno diverse parti di auto rubate tra sportelli, fanali, impianti di climatizzazione e diverse parti meccaniche ancora in corso di quantificazione.

Pubblicità

Nell’abitazione di un uomo di 43 anni, ancora a Brusciano, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 5mila euro di dubbia provenienza e tre orologi Rolex sui quali sono in atto accertamenti, perché potrebbero essere frutto di furto o rapina.

Leggi anche:  Omicidio di Rosa Alfieri, la madre di D'Ambra: non sono qui per difenderlo

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Treno della Circumvesuviana deragliato: la Procura apre un’inchiesta

Sequestrato il binario della linea Napoli-Sorrento La Procura della Repubblica di Torre Annunziata (Napoli) ha aperto un'inchiesta in merito al deragliamento di un treno della...

A Napoli è «guerra di sguardi»: tre ragazzini feriti durante la movida

È allarme violenza minorile «Una guerra di sguardi». Luigi Riello, procuratore generale della Repubblica di Napoli, aveva usato questa frase, l’altro giorno, per spiegare a...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook