Campania, revocati i domiciliari a Nino Savastano: rientra in Consiglio regionale

Era stato sospeso per il suo coinvolgimento in un’inchiesta

Rientra in Consiglio regionale della Campania Nino Savastano, sospeso ad ottobre 2021 per il suo coinvolgimento in un’inchiesta della Procura di Salerno su presunti appalti truccati e corruzione elettorale.

Pubblicità

Savastano, del gruppo consiliare di maggioranza “Campania Libera” emanazione del movimento omonimo fondato dal governatore Vincenzo De Luca, era stato posto agli arresti domiciliari, poi revocati a luglio scorso. Nella seduta di oggi il presidente del Consiglio regionale della Campania Gennaro Oliviero ha annunciato il rientro del consigliere Savastano e quindi la cessazione della supplenza da parte del consigliere Aniello Fiore.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Governo, il decreto salva-casa arriva in CdM: ecco le misure

Non riguarda gli abusi edilizi strutturali Approda in cdm il decreto salva-casa del vicepremier e ministro Matteo Salvini dopo le ultime limature, come l’inclusione di...

Euro falsi venduti su Telegram e pagati in ciptovalute: 4 arresti

Tracciati oltre 900 pagamenti per un controvalore di oltre 200mila euro Vendevano euro falsi anche via Telegram le 4 persone arrestate dai carabinieri nell’ambito di...