Federproprietà Napoli

A Soverato una 25enne aggredita e picchiata perché chiedeva la sua retribuzione

Pubblicità

La donna ha ripreso con il suo cellulare tutte le fasi dello scontro

I carabinieri della Compagnia di Soverato hanno avviato accertamenti dopo che una giovane di 25 anni, originaria della Nigeria, si è recata ieri in caserma e ha riferito di essere stata aggredita fisicamente dal datore di lavoro dopo avere chiesto di essere retribuita per le ore di lavoro effettuate. La donna, assunta come lavapiatti dal gestore di un lido, ha raccontato ai militari di essere stata aggredita e insultata dall’uomo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La ragazza non ha sporto denuncia e non è andata in ospedale ma ha voluto raccontare la sua storia in un video su Instagram diventato virale. Successivamente anche il gestore dell’esercizio si è recato dai carabinieri per fornire la propria versione dei fatti.

La donna ha ripreso con il suo cellulare tutte le fasi dello scontro, prima verbale e poi fisico, con il datore di lavoro. Nel video si vede in un primo tempo la ragazza rivendicare il pagamento delle spettanze e poi il datore di lavoro colpire la ragazza. Seguono fasi concitate e grida da parte della donna.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, terapia intensiva di Bergamo libera dal Covid. In Italia 193 nuovi casi e 15 decessi

La terapia intensiva dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo non ha più pazienti contagiati dal coronavirus. La buona notizia dopo 137 giorni dal primo...

Benvenuti al Sud, la terra dove «si piange due volte: per disperazione e per dispiacere»

In un film con questo titolo, uno degli attori protagonisti (Alessandro Siani) dice che arrivando al Sud si piange due volte, quando si arriva...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook