Federproprietà Napoli

Ruba uno scooter, ma viene ripreso dalle telecamere: denunciato

Pubblicità

Il 38enne rintracciato e fermato dalla polizia

Venerdì scorso un uomo, dopo aver denunciato il furto del proprio scooter, avvenuto in via Croce Rossa a San Giuseppe Vesuviano all’interno del piazzale condominiale, si è recato, la sera stessa, presso gli uffici del commissariato di San Giuseppe Vesuviano dove ha consegnato le immagini del sistema di videosorveglianza dello stabile.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Gli agenti, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima e alle immagini acquisite, hanno rintracciato e bloccato uno degli autori del furto presso la sua abitazione in via San Felice a Terzigno, dove hanno rinvenuto il motociclo utilizzato per effettuare il furto dello scooter del denunciante nonché il casco indossato nella medesima circostanza.

Ancora, all’interno di una cantina di pertinenza dell’abitazione, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un ingente quantitativo di materiale per impianti elettrici industriali, due parti meccaniche di motocicli sprovvisti di numeri identificativi e due  targhe di motoveicoli, di cui l’uomo non ha saputo giustificare la provenienza.

Infine, i poliziotti hanno trovato, in via San Francesco a Boscoreale, lo scooter rubato che è stato restituito al legittimo proprietario. L’uomo, un 38enne di Terzigno con precedenti di polizia, è stato denunciato per furto aggravato, ricettazione e favoreggiamento personale.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, la fa «fuori dal vaso»

Eletta fra i nominati, ancora una volta mette in mostra il lato arrogante dell'Ue La presidente della Commissione europea, eletta tra nominati, moltiplica le sue...

Marechiaro, allestisce un lido abusivo: denunciato 70enne

Aveva allestito un'area sedie a sdraio, lettini, frigo e banchetti in legno Ieri mattina gli agenti del Commissariato Posillipo, i militari dell’Arma dei Carabinieri e...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook