Federproprietà Napoli

Fine settimana con temperature gradevoli: da mercoledì tornerà l’anticiclone africano

Pubblicità

Temperature di nuovo in rialzo dal 14 luglio

Dopo il passaggio dell’intensa ondata di temporali, grandine e nubifragi che ha letteralmente scombussolato l’atmosfera di gran parte delle nostre regioni, sull’Italia torna una vecchia conoscenza, l’alta pressione delle Azzorre, tradizionale compagno di viaggio delle estati italiane di circa 10/15 anni fa, con temperature in linea con i valori del periodo: farà caldo, ma senza eccessi particolari.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Gli effetti si faranno sentire giò da oggi quando avremo condizioni meteo stabili e soleggiate su tutto il Paese, nonché temperature in linea con le medie stagionali o al massimo leggermente superiori. Quindi, caldo sì, ma senza eccessi e senza il fastidio dell’afa come è avvenuto nelle ultime settimane.

A dirlo Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.iLMeteo.it tuttavia, che tuttavia non ci dà buone notizie per la prossima settimana: infatti, l’alta delle Azzorre riuscirà a mitigare il clima solamente fino a mercoledì 13, dopodiché sarà ancora l’anticiclone africano a dettare legge sul nostro Paese.

Secondo le ultime proiezioni, da giovedì 14 e per almeno i dieci giorni successivi il nostro Paese verrà investito da quella che potrebbe essere la più potente ondata di caldo africano dell’estate 2022.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Giustizia, Caldoro: «Da socialista sosterrò il referendum radicale»

L'ex governatore della Campania: «Condivido la posizioni di Bettini che invita il Pd a confrontarsi con lo strumento referendario» «Per la mia matrice garantista, per...

Torre Annunziata, la figlia di Cerrato: «In due ci hanno picchiato e lo hanno accoltato». Proclamato il lutto cittadino

Un clima surreale a Torre Annunziata dopo la morte del 61enne Maurizio Cerrato, custode in servizio nel parco archeologico di Pompei. Una città ancora...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook