Rapina al ristorante con Kalashnikov, preso il terzo uomo: puntò l’arma sui clienti | Video

Si tratta di un 23enne napoletano

Puntarono anche un Kalashnikov contro i clienti, tra cui un bimbo di tre anni, del ristorante ‘Un posto al sole’ di Casavatore (Napoli). Dopo i due arresti di novembre scorso, i carabinieri hanno individuato anche anche il terzo uomo; era quello che impugnava il fucile a canne mozze.

Pubblicità

Si tratta di un 23enne, napoletano. La sera del 9 ottobre 2021, alle ore 22.45, due uomini travisati e armati di fucile sovrapposto ed un kalashnikov, fecero una irruzione nel ristorante, mentre un terzo complice li attendeva all’esterno dell’esercizio a bordo di uno scooter T-Max.

I rapinatori, incuranti della presenza di minori tra i commensali, puntando le armi contro le vittime, si impossessarono degli orologi di noti marchi e dei monili, sia di alcuni avventori che dello stesso proprietario dell’attività commerciale, per poi darsi successivamente alla fuga. Il tutto fu ripreso dalla telecamere.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Ed è proprio grazie alle analisi delle immagini catturate dal sistema di videosorveglianza installato nell’esercizio commerciale, all’attività tecnica di intercettazione telefonica e telematica, ai riscontri sul territorio e all’interrogatorio di numerose persone informate sui fatti, si è arrivati all’individuazione dei tre.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Schifone: «Scene pirandelliane al Sannazaro. Quanto dovrà pagare ancora la Campania?»

Il consigliere di Sangiuliano: «Precettati da chi tiene in mano i cordoni dei contributi» «Al Sannazaro una scena pirandelliana di soggetti senza capo né coda!». Lo...

Camorra, il Riesame: «Tina Rispoli è dotata di intensa capacità criminale»

Tony Colombo e la moglie restano in carcere È dotata di «intensa capacità criminale» Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino e moglie del neomelodico...