Anzaldi (Iv) contro il Tg2, levata di scudi di Fratelli d’Italia: «vorrebbe una Rai completamente asservita»

Ciriani: «Solidarietà al Tg2, hanno dimostrato la loro correttezza e il pieno rispetto del pluralismo»

«Solidarietà al direttore Sangiuliano ed alla redazione del Tg2 che con i fatti e non con i numeri, che spesso fanno difetto ad Anzaldi, hanno dimostrato la loro correttezza e il pieno rispetto del pluralismo e del diritto di informazione. La verità è che Anzaldi vorrebbe una Rai completamente asservita alle ragioni del governo e della maggioranza. Fortunatamente non è così». Lo dichiara Luca Ciriani, capogruppo di Fratelli d’Italia al Senato.

Pubblicità

«Fratelli d’Italia – sottolinea Ciriani – è l’unica opposizione in Parlamento e nel Paese ed è giusto che trovi uno spazio adeguato proprio per rappresentare la voce di quegli italiani, sempre di più, che sono contrari a questo governo. Merito, quindi, a chi come il Tg2 garantisce adeguati e corretti spazi informativi nel pieno rispetto del pluralismo informativo».

Santanchè: «FdI scomparso da Tg1 e Tg3, Agcom intervenga»

Sull’argomento interviene anche Daniela Santanchè, capogruppo in Commissione Vigilanza Rai. «Il collega Michele Anzaldi – afferma la – senatrice di Fratelli d’Italia -, attraverso un comunicato, annuncia che in Commissione Vigilanza Rai porrà il tema della presenza di Fratelli d’Italia nei Tg del Servizio Pubblico. Ci uniamo al suo monito: possibile che l’Agcom, alla luce delle sue stesse rilevazioni, non sia ancora intervenuta dopo aver constatato la scomparsa dell’opposizione al governo Draghi dal Tg1 e il Tg3?»

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Possibile che l’Authority consideri normali che questi due Tg nel mese di febbraio abbiano riservato a Fratelli d’Italia rispettivamente il 3% e 4% di spazio? Il tutto con un Partito democratico che al Tg1 registra percentuali pari alla somma di tutti gli altri partiti messi insieme, mentre al Tg3 resta sempre e saldamente il primo partito nonostante non sia la prima rappresentanza in Parlamento» rileva la Santanchè.

«Percentuali a cui vanno aggiunte quelle di Italia Viva, movimento nato dopo le elezioni proprio da una scissione interna al Pd. Siamo di fronte a cifre da censura ed è surreale che dalla sinistra ci sia chi attacchi il Tg2, reo di aver concesso all’opposizione uno spazio dignitoso a fronte del quasi 90% riservato alle forze di governo» conclude.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Omicidio Maimone, un teste in aula: «Mi ha puntato pistola in faccia»

Ascoltati i ragazzi con cui l'imputato litigò quella notte È stata incentrata sulla lite per futili motivi sfociata in sparatoria, l’udienza di ieri del processo...

Ricercato stanato in una villetta : sul retro una scala pronta per la fuga | Video

Dovrà scontare la pena di 5 anni e 8 mesi di reclusione Sul lato posteriore dell'abitazione aveva sistemato una scala di fortuna che gli avrebbe...