Federproprietà Napoli

Ucraina, nuovi danni alla linea elettrica che alimenta la centrale nucleare di Chernobyl

Pubblicità

Solo ieri la linea era stata riparata, ma le forze di occupazione l’hanno danneggiata nuovamente

La linea che alimenta la centrale nucleare di Chernobyl e la città di Slavutych è stata nuovamente danneggiata dalle forze russe dopo le riparazioni. Lo ha riferito Ukrenergo, la società che gestisce la rete di trasmissione nazionale ucraina, sulla sua pagina Facebook secondo quanto riporta l’agenzia Unian. Ieri la linea ad alta tensione che alimenta la centrale di Chernobyl e la città di Slavutych era stata riparata e rimessa in funzione.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Tuttavia, prima che l’alimentazione fosse completamente ripristinata, le forze di occupazione l’hanno danneggiata nuovamente. L’equipaggio riparatore del NEC Ukrenergo dovrebbe dirigersi nuovamente verso il territorio occupato vicino alla centrale nucleare di Chernobyl, per trovare e riparare nuovi danni alla linea» spiega la società.

Ukrenergo sottolinea «che il Chornobyl NPP è un importante impianto che non può essere lasciato senza un approvvigionamento energetico affidabile. L’alimentazione degli abitanti di Slavutych dipende anche dalle linee elettriche della centrale nucleare. Pertanto, l’accesso rapido e libero degli equipaggi di Ukrenergo a queste linee per ispezioni e riparazioni è estremamente importante non solo per i consumatori ucraini ma anche per l’Europa nel suo complesso. Un’alimentazione stabile aiuterà a evitare il ripetersi del disastro di Chernobyl e a salvare la vita e la salute delle persone che potrebbero essere colpite».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Le liste mandano in tilt il Pd: la rabbia dei delusi contro il segretario Letta

Il segretario dem prova a buttare acqua sul fuoco, inutilmente Il presunto rinnovamento, rivendicato dal segretario, e il taglio dei seggi a disposizione trasforma l’annuncio...

Coronavirus, 969 morti in un giorno: mai così tanti. Guarite 10.950 persone. I nuovi contagi a quota 4.401

Sono 10.950 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 589 in più di ieri. Il dato è stato reso noto dalla...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook