Pusher con Rdc, Cirielli (FdI): «Lo chiamerei reddito di criminalità»

Il deputato: «È una follia grillina e di questo governo»

«Detenzione e spaccio di stupefacenti tra Napoli e Caserta. I carabinieri della compagnia di Casal di Principe hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 48 indagati, molti dei quali hanno richiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza. Sempre più frequenti gli episodi di cronaca giudiziaria che hanno come protagonisti spacciatori e criminali di ogni tipo che sono anche percettori di reddito di cittadinanza». Lo dichiara il Questore della Camera e deputato campano di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli.

Pubblicità

«Una scriteriata applicazione della misura anti povertà – continua – che spesso, piuttosto che fungere da sostegno economico per le persone realmente in difficoltà, va a rimpinguare le tasche di moltissimi delinquenti, già piene grazie ai proventi provenienti da attività illecite. Il Reddito di cittadinanza è una follia grillina e di questo governo. Fratelli d’Italia da tempo ne chiede l’abolizione. Il sistema di valutazione dei requisiti e di assegnazione del reddito ha evidentemente fallito. Altro che reddito di cittadinanza. Parlerei piuttosto di reddito di criminalità».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Padre e figlia vincono The Voice Generations

I napoletani Gino e Noemi Scannapieco hanno trionfato sul palco di RaiUno Da Napoli al palco di RaiUno, hanno vinto la prima edizione di The...

Corruzione e appalti, l’ex sindaco Gianluca Festa ai domiciliari

L'inchiesta ad Avellino: arrestati altri 2 indagati Arrestato e messo ai domiciliari il sindaco dimissionario Gianluca Festa, ex Pd e poi sostenuto da liste civiche....