Gratta e vinci rubato, scarcerato l’uomo che rubò il biglietto alla 69enne

È stato posto agli arresti domiciliari dove attenderà il processo

«Era in uno stato di incapacità parziale di intendere e volere». Lo ha stabilito la perizia psichiatrica disposta dal Tribunale di Napoli, svolta dalla consulente Adele Masi, a carico di Gaetano Scutellaro, l’uomo che rubò un gratta e vinci da 500mila euro a una donna di 69 anni in una tabaccheria. L’uomo è stato scarcerato e posto agli arresti domiciliari dove attenderà il processo. La notizia è riportata in un pezzo de ‘il Mattino’.

Pubblicità

Scutellaro a settembre scorso riuscì a sottrarre il biglietto vincente alla donna mentre si trovava nella tabaccheria della ex moglie a Materdei, quartiere di Napoli, e scappò da una porta laterale facendo perdere le proprie tracce. Fu accusato di furto aggravato e tentata estorsione. Dopo il furto avrebbe tentato di intavolare una ‘trattativa’ con una parente della vittima per la restituzione del biglietto vincente. Scutellaro fu poi arrestato nei pressi dell’aeroporto di Fiumicino. In un colloquio con il suo legale si era detto pentito per quanto accaduto, scusandosi con tutti e in particolare con la donna: la 69enne, comunque, ha potuto incassare la vincita dopo l’intervento dei Monopoli.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Incidente stradale a Napoli, scontro auto-scooter: ragazza in gravi condizioni

Portata all'Ospedale del Mare Una 23enne è rimasta gravemente ferita in un incidente stradale avvenuto a Napoli, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, sul...

Piano Mattei, Sangiuliano incontra la ministra della Cultura della Nigeria

Concordate iniziative per rafforzare gli scambi Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha incontrato stamattina a Venezia la Ministra dell’Arte, della Cultura e dell’Economia creativa...