Esenzioni vaccino, Gemmato (FdI): «Qr code mai generato, cittadini costretti a esibire certificato medico»

Presto verrà presentata un’interrogazione di Fratelli d’Italia

«Tra le tante follie della burocrazia sanitaria messa in piedi dal Governo Draghi-Speranza c’è quella che tocca i cittadini ai quali è stato rilasciato un certificato di esenzione da vaccino. Da ben 6 mesi, infatti, si è in attesa del Dpcm per rilasciare in formato digitale queste esenzioni attraverso il QR CODE, annunciato mesi fa ma mai generato». Lo afferma il deputato di Fratelli d’Italia e segretario della Commissione Sanità, Marcello Gemmato.

Pubblicità

«Questo significa – spiega – che le persone esentate dal vaccino devono ogni volta mostrare a chi controlla il green pass l’esenzione cartacea e spiegare le proprie ragioni, costringendo a discussioni infinite e alla discrezionalità più assoluta nelle decisioni, visto che chi è addetto al controllo del green pass non ha nessuno strumento per verificare digitalmente la veridicità o meno del certificato cartaceo».

«Il Dpcm non viene adottato e il Ministero della Salute continua a rinnovare di mese in mese il formato cartaceo, non risolvendo il problema e lasciando tanti italiani nell’incertezza. FdI presenterà un’interrogazione parlamentare e chiede al Governo di risolvere immediatamente questo problema: i cittadini meritano rispetto, ancor più trattandosi di soggetti più fragili e che dovrebbero essere i principali soggetti da tutelare», conclude.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Giorgia Meloni: A sinistra nervosi perché non c’è più TelePd

La premier: «Su TeleMeloni la Meloni è drammaticamente ultima» Cautela sul caso Toti, perché bisogna aspettare di sentire cosa ha da dire il governatore. Difesa...

Ex vigilessa uccisa nel comando della polizia locale nel Bolognese

La 33enne ammazzata da un proiettile partito dalla pistola di ordinanza di un collega Un'ex vigilessa di 33 anni, Sofia Stefani, è stata uccisa da...