Federproprietà Napoli

Esenzioni vaccino, Gemmato (FdI): «Qr code mai generato, cittadini costretti a esibire certificato medico»

Pubblicità

Presto verrà presentata un’interrogazione di Fratelli d’Italia

«Tra le tante follie della burocrazia sanitaria messa in piedi dal Governo Draghi-Speranza c’è quella che tocca i cittadini ai quali è stato rilasciato un certificato di esenzione da vaccino. Da ben 6 mesi, infatti, si è in attesa del Dpcm per rilasciare in formato digitale queste esenzioni attraverso il QR CODE, annunciato mesi fa ma mai generato». Lo afferma il deputato di Fratelli d’Italia e segretario della Commissione Sanità, Marcello Gemmato.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Questo significa – spiega – che le persone esentate dal vaccino devono ogni volta mostrare a chi controlla il green pass l’esenzione cartacea e spiegare le proprie ragioni, costringendo a discussioni infinite e alla discrezionalità più assoluta nelle decisioni, visto che chi è addetto al controllo del green pass non ha nessuno strumento per verificare digitalmente la veridicità o meno del certificato cartaceo».

«Il Dpcm non viene adottato e il Ministero della Salute continua a rinnovare di mese in mese il formato cartaceo, non risolvendo il problema e lasciando tanti italiani nell’incertezza. FdI presenterà un’interrogazione parlamentare e chiede al Governo di risolvere immediatamente questo problema: i cittadini meritano rispetto, ancor più trattandosi di soggetti più fragili e che dovrebbero essere i principali soggetti da tutelare», conclude.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

American Laundry, licenziati i lavoratori. Pomo: «Provano a indebolirci per farci cedere»

Continua il calvario dei lavoratori dell'American Laundry. Lunedì 18 maggio scorso si è svolto il tavolo istituzionale in prefettura con le due società, Hospital...

Dl Sostegni bis, De Carlo (FdI): «No ad ennesima fiducia, conferma fallimento di questo governo»

«FdI voterà contro questo provvedimento, sia nel metodo che nel merito. Il ricorso compulsivo alla decretazione d'urgenza infatti, non è più accettabile. Parlare ancora...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook