Napoli, la destra sociale al lavoro per riorganizzarsi. Incontro a Santa Maria la Nova

Un momento di confronto aperto a tutti

Dopo la sconfitta elettorale delle regionali 2020 e poi delle comunali (tornate elettorali che lo hanno letteralmente asfaltato) il mondo della destra sociale prova a ritrovarsi e a riprendere spazio politico in città.

Pubblicità

Lo fanno le associazioni culturali più attive da anni nel contesto partenopeo, dal Circolo La Contea, fondato nel 1987, al Modavi, circuito del volontariato nazionale, a Iniziative Meridionali, alle Nuove Socialità ed ai Lazzari di Porta Capuana, di recente ma combattiva formazione, per finire all’associazione Giovani Europei, patron il Premio Masaniello.

«Alle 17, presso la sala della Provincia in Santa Maria la Nova, si terrà un momento di dibattito e di confronto aperto e franco per fare autocritica ma anche per presentare proposte, aperta a tutti coloro che si sentono in sintonia con idee e sensazioni di destra sociale, che a Napoli, a dispetto del presente, ha avuto un grande passato e vuole costruire un grande futuro» comunica una nota degli organizzatori.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Donna trovata morta sull’isola d’Ischia: il convivente in stato di fermo

Il 41enne russo risponde di maltrattamenti. La procura: l’ha lasciata morire malgrado lei chiedesse aiuto Donna trovata morta in un dirupo, compagno fermato per maltrattamenti:...

Donna trovata morta sull’isola d’Ischia: disposta l’autopsia

A dare l'allarme il suo convivente Servirà l'autopsia per sciogliere i dubbi sulla morte della donna 33enne ritrovata ieri mattina senza vita ai piedi di...