Corruzione e turbata libertà degli incanti in appalto Autostrade: 4 arresti a Benevento

Disposto il sequestro preventivo di circa 60mila euro

Quattro persone, tra cui due incaricati di pubblico servizio, sono state arrestate dagli uomini della Guardia di Finanza di Benevento, al termine delle indagini condotte dalla Procura della Repubblica di Benevento, retta da Aldo Policastro. L’ipotesi di reato contestata è di corruzione aggravata, turbata libertà degli incanti ed emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti in ordine all’aggiudicazione di una procedura aperta da Autostrade per l’Italia Spa per un importo di oltre 75 milioni di euro.

Pubblicità

Il provvedimento restrittivo, emesso dal gip del Tribunale di Benevento su richiesta della locale procura, è stato emesso nei confronti di due incaricati al pubblico servizio, un imprenditore sannita (che aveva anche il ruolo di intermediario tra gli incaricati di pubblico servizio e altri imprenditori), e di una quarta persona che ha assunto il ruolo di intermediario. I nomi dei destinatari del provvedimento non sono stati ancora resi noti.

Lo stesso gip ha pure disposto il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca anche per equivalente, dell’importo di circa 60mila euro, ritenuto parte del prezzo illecito pattuito del reato di corruzione in provvisoria contestazione e costituente l’importo finora oggetto di effettivo pagamento.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Fondi Fsc, Meloni affonda De Luca: «Usati per festa del fagiolo e della patata»

La presidente del Consiglio: «Spendere i soldi in modo più strategico può dare risultati migliori» Nuova stoccata della premier Giorgia Meloni nei confronti del governatore...

Frodi fiscali e riciclaggio, smantellata organizzazione: 108 indagati | Video

Eseguite 15 misure cautelari All’alba di questa mattina, circa 350 militari tra Finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia e di altri Reparti, nonché del...