Federproprietà Napoli

Assegno unico, Ciriani-Rauti (FdI): «Grave e inaccettabile slittamento a marzo 2022»

Pubblicità

I senatori di Fratelli d’Italia Luca Ciriani e Isabella Rauti: «Governo faccia chiarezza, famiglie non meritano altri rinvii»

«Sull’assegno unico Fratelli d’Italia ha presentato una serie di interrogazioni al governo per avere chiarezza sui tempi di entrata a regime della misura. Interrogazioni alle quali non abbiamo mai avuto alcuna risposta. Ora da indiscrezioni di stampa, confermate da non meglio precisate fonti ministeriali, apprendiamo che l’assegno unico entrerà a regime a marzo 2022 e che quindi l’assegno ponte, introdotto nello scorso giugno, sarà prorogato per altri tre mesi rispetto alla scadenza fissata del 31 dicembre 2021».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Lo dichiarano il capogruppo di Fratelli d’Italia al Senato, Luca Ciriani, e la senatrice, Isabella Rauti, responsabile nazionale del Dipartimento Pari Opportunità, Famiglia e Valori non negoziabili.

Assegno unico, FdI: «Il governo è venuto meno a un impegno preso»

«Oltre a dover segnalare la gravità del fatto – continuano di apprendere dello slittamento dell’assegno unico dai giornali e non dal governo rispondendo alle nostre interrogazioni, dobbiamo denunciare che il governo è venuto meno a un impegno preso in Parlamento e soprattutto verso migliaia di famiglie italiane che ormai da nove mesi attendono l’entrata in vigore dell’assegno. Senza considerare che del regime dell’assegno ponte non beneficiano tutte le famiglie, ma soltanto una parte».

«Insomma, si procede nella più totale incertezza e questo riguarda tanto il valore stesso dell’assegno, di cui non si conosce ancora l’entità, tanto gli effetti della sua introduzione. Infatti, il timore è che riconducendo tutte le altre misure di sostegno nell’assegno unico questo alla fine possa penalizzare alcune famiglie e in particolare quelle numerose».

Leggi anche:  Caso Cospito, Carlo Nordio: «Magistratura sovrana, noi non possiamo intervenire»
Pubblicità

«Per questa ragione rinnoviamo ai ministeri dell’Economia e delle Pari opportunità e della famiglia la richiesta di fare chiarezza sull’effettiva entrata a regime dell’assegno unico, e soprattutto degli stanziamenti previsti nella legge di Bilancio a sostegno delle famiglie, intervenendo aumentandoli laddove risultasse che non fosse adeguati. Per Fratelli d’Italia le famiglie che hanno subito pesantemente il rovescio della crisi economica vanno aiutate e sostenute ed il tempo dei rinvii e delle promesse è finito», concludono i senatori Ciriani e Rauti.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Napoli, salvo l’asilo Jemma. Schifone: «Bene Soprintendenza, ha bloccato improvvida decisione del Comune»

La struttura è sotto vincolo architettonico Salvo l’edificio della «Casa della madre e del bambino Rocco Jemma» in via Appulo a Materdei. La Soprintendenza all’Archeologia,...

Napoli, scacco al clan Mazzarella: 24 arresti. Misure per capi e gregari

Tra i destinatari Ciro Mazzarella e Salvatore D’Amico Ci sono anche Ciro Mazzarella e Salvatore D’Amico, considerati dagli investigatori i vertici del clan camorristico Mazzarella,...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook