Federproprietà Napoli

Prime lettere di licenziamento per operai Whirlpool Napoli

Pubblicità

Ieri l’ennesima fumata nera dal vertice al Mise, con nuove accuse dalle organizzazioni dei metalmeccanici all’azienda e al governo

Partono le prime lettere di licenziamento per i lavoratori della Whirlpool di Napoli. «Con la presente – si legge in una delle lettere inviate ai lavoratori e rese note dal sindacato – Le comunichiamo il recesso della nostra società dal rapporto di lavoro con lei intercorrente con effetto immediato al ricevimento della presente, esonerandola dal prestare attività lavorativa durante il periodo di preavviso contrattualmente a lei spettante».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Per i lavoratori della Whirlpool di Napoli licenziati oggi ufficialmente dalla multinazionale «restano confermate le offerte di un incentivo all’esodo pari ad Euro 85.000 lordi», in alternativa ad un trasferimento presso l’unità produttiva di Cassinetta di Biandronno, in provincia di Varese. È quanto precisa l’azienda nelle lettere inviate agli operai. Una scelta che i lavoratori potranno fare entro il 30 novembre prossimo. Intanto si attende la pronuncia del Tribunale di Napoli sulla causa intentata da Fim Fiom e Uilm alla multinazionale per illegittimità dei licenziamenti. Domattina alle 9 nuova assemblea di fabbrica degli operai.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, in Italia 20.648 casi e 541 morti. In Lombardia 3.203 contagi. Campania: 2.022 positivi

I nuovi contagi da coronavirus in Italia sono 20.648 su 176.934 tamponi processati. I decessi sono 541, in calo rispetto a ieri che erano...

Turismo, Fratelli d’Italia: «Dichiarare subito stato di crisi per il settore»

«Giorno dopo giorno assistiamo alla chiusura progressiva di migliaia di imprese legate al settore turistico che non resistono al Covid 19 e alle misure...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter