de Bertoldi ‘chiama’ Franco: «Ascolti le categorie. Adeguata copertura finanziaria al ddl infortunio e malattia»

Il senatore di FdI: «Approvare la norma sul rinvio delle scadenze per chi si ammala, o subisce un infortunio, sarebbe un atto di grande responsabilità»

«Le scrivo per richiamare la sua attenzione sul Disegno di legge 1474 riguardante il differimento dei termini per infortunio e malattia del professionista, a mia prima firma, incardinato nella Commissione Giustizia del Senato, del quale si è spesso discusso, nell’ambito dei lavori delle Commissioni parlamentari, e che è noto anche alla viceministra Laura Castelli e alla sottosegretaria Maria Cecilia Guerra».

Pubblicità

Inizia così la lettera che il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, coordinatore della Consulta parlamentari commercialisti, ha inviato nei giorni scorsi al ministro dell’Economia, Daniele Franco.

«In particolare, continua nella missiva il senatore di FdI, avevamo approfondito il tema, durante una seduta delle Commissioni Finanze di Camera e Senato riunite, a fine luglio, quando all’ordine del giorno c’era la questione del Monte dei Paschi, e a margine mi aveva assicurato l’impegno per definire la copertura del Ddl».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Adesso, precisa de Bertoldi, anche in considerazione delle numerose e reiterate richieste di esponenti del mondo professionale, che desiderano che venga riconosciuto il diritto costituzionale alla difesa della salute anche ai lavoratori autonomi, chiediamo che venga finalmente data l’adeguata copertura finanziaria al provvedimento che è stato sottoscritto trasversalmente dalle forze politiche. Ad esempio, l’Adepp e le principali associazioni di professionisti hanno proposto di utilizzare i risparmi del fondo per l’esonero contributivo, di almeno 600 milioni, per la copertura del disegno di legge».

«Approvare la norma sul rinvio delle scadenze per chi si ammala, o subisce un infortunio, sarebbe un atto di grande responsabilità, nell’interesse di moltissimi lavoratori indipendenti del nostro Paese. Nell’attuale contesto politico e sociale, ancora condizionato dagli effetti della pandemia, ritengo che la condivisione tra maggioranza e opposizione di un principio di civiltà, quale è indubbiamente la tutela della salute, avrebbe un enorme significato» conclude il senatore de Bertoldi.

Setaro

Altri servizi

Truffa a Invitalia: sequestro da 950 mila euro a 5 imprenditori nel Salernitano

Una vicenda di presunta indebita percezione di contributi Cinque imprenditori sono stati colpiti da un provvedimento di sequestro conservativo per un importo complesso di oltre...

Casamicciola, morte di Antonella Di Massa: tanti dubbi e incongruenze

La donna deceduta a meno di 24 ore dal ritrovamento Ecchimosi sul corpo e, lì vicino, forse in mano, una lattina o bottiglia di liquido...