Federproprietà Napoli

Campania, Enzo Napoli riconfermato a Salerno. Ballottaggi a Caserta e Benevento

Pubblicità

Nel ‘feudo’ politico di Vincenzo De Luca, l’uscente Enzo Napoli si è riconfermato sindaco di Salerno. Quando mancano soltanto due sezioni alla chiusura dello spoglio (150 su 152), i dati hanno confermato l’orientamento che era emerso nella tarda serata. Il candidato del centrosinistra, trainato dalle civiche di ispirazione deluchiana, ha ottenuto il 57,39% dei voti, staccando in maniera netta gli sfidanti.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Elisabetta Barone, sostenuta tra l’altro dal Movimento 5 Stelle si è fermata al 16.77%. Pochi voti in meno per il candidato del centrodestra Michele Sarno che si attesta sul 16.02%. Seguono Antonio Cammarota (3.48%), Gianpaolo Lambiase (2.24%), Oreste Agosto (1.89%), Simona Libera Scocozza (1,11%), Maurizio Basso (0,61%) e Anna Maria Minotti (0.47%).

La lista più votata è Progressisti per Salerno (17,61 %), mentre tra i partiti spicca il risultato del PSI (8.29%). Il Movimento 5 Stelle (4.41 %) è il primo partito della coalizione della Barone, mentre nel centrodestra Fratelli d’Italia si attesta al 4.74%, seguito dalla lista di Forza Italia-UDC-Liberal Socialisti (2.78%).

Caserta, Ballottaggio Marino (Pd) – Zinzi (Cdx)

Andranno al ballottaggio a Caserta i due “candidati di partito” Carlo Marino, sindaco uscente del Pd sostenuto dal centrosinistra, e Gianpiero Zinzi, esponente della Lega appoggiato dal centrodestra. Quando mancano i risultati di tre sezioni elettorali (scrutinate 88 delle 91 in totale), Marino ha raccolto il 35,30% delle preferenze mentre Zinzi si è fermato al 30,08%; le sette liste che sostenevano Marino hanno raccolto il 41%mentre le otto liste in appoggio a Zinzi hanno ottenuto quasi quattromila voti in meno.

Pubblicità

Pio Del Gaudio ha tenuto la terza posizione con  il 12,93% consolidando il risultato è staccando nella notte Romolo Vignola (10,70%); il 26enne Raffaele Giovine ha ottenuto l’8,07% delle preferenze. Sia Vignola che Giovine dovrebbero avere il posto assicurato in Consiglio comunale. Sesto e settimo Errico Ronzo (2,2%) e Ciro Guerriero (0,72%).

La lista più votata è Moderati insieme per Caserta che ottiene il 12,40%. Nel centrodestra la lista Gianpiero Zinzi per Caserta si ferma al 10,65%. Buon risulato per Fratelli d’Italia che è il primo partito della coalizione con il 7,88%.

Benevento, Mastella sfiora l’elezione al primo turno

L’ex ministro e sindaco uscente Clemente Mastella sfiora la riconferma al primo turno ottenendo il 49,33% e va al ballotaggio con Luigi Diego Perifano che si ferma al 32,34% quando sono state scrutinate 71 sezioni su 72. Angelo Moretti terzo con il 13.25%. Rosa De Stasio, candidata del centrodestra, ottiene solo il 5,07%.

Nella coalizione di Mastella la lista più votata è Noi sanniti per Mastella (10,57%). Primo partito in città è il Partito Democratico (14,37%). Flop di Prima Benevento (1,83%) e Fratelli d’Italia (1,67)

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Campania, truffe agli anziani: allarme a San Giorgio a Cremano. Zinno: «Diffidate di chiunque si presenti alla porta»

C'è preoccupazione per un crescente allarme truffe agli anziani a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli. L'allert è stato lanciato sui social...

Comunali Agrigento, sei i candidati alla carica di primo cittadino. I nomi dei possibili assessori

Anche gli agrigentini il 4 e 5 ottobre saranno chiamati al voto per il rinnovo del consiglio comunale. Nei giorni scorsi sono state presentate...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter