Liste di Maresca escluse, Guarino: «Compatti per i cittadini. I napoletani vogliono una squadra di governo nuova»

L’avvocato Riccardo Guarino serra le fila dopo l’esclusione delle liste civiche di Catello Maresca e rilancia il progetto per Napoli

«Ora più che mai è importante fare squadra. Anche se non si gioca da titolari. La decisione del Tar lascia, comprensibilmente, l’amaro in bocca ma non dobbiamo scoraggiarci né dobbiamo dividerci. Noi confidiamo che il Consiglio di Stato ribalterà la decisione, ma se ciò non dovesse accadere siamo certi che chi era inserito nelle liste escluse continuerà a remare nella stessa direzione di Catello Maresca e di tutte le componenti rimaste in campo.  Sono certo che prevarrà in ciascun candidato la volontà di fare l’interesse dei cittadini, che è la ragione per la quale tutti noi ‘civici’ abbiamo abbracciato questo progetto».

Pubblicità

Così l’avvocato Riccardo Guarino, presidente di ‘Rinascimento Partenopeo’ e candidato al Consiglio comunale di Napoli come capolista di ‘Noi con l’Italia – Rinascimento partenopeo’ a sostegno di Catello Maresca, sull’esclusione delle due civiche di riferimento di Maresca.

«I napoletani hanno le idee più chiare di quello che vogliono far passare i media e i partiti politici: i cittadini vogliono una squadra di governo nuova, che non sia più riconducibile a chi ha gestito, male, la nostra città».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ecco perché sono certo che chi è stato escluso adesso più che mai darà il suo contributo per fare sì che all’assottigliamento delle liste non coincida una perdita di consenso in favore di questo gruppo. L’obiettivo di tutti noi è dare a questa città un nuovo futuro, fatto di concretezza, di risposte ai disservizi esistenti, di occasioni reali» conclude l’avvocato.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Lupara bianca, dopo 28 anni condannati i presunti autori di due omicidi

Le vittime sarebbero state uccise dal clan dei Casalesi Fino a qualche anno fa non si sapeva dov’erano finiti, se erano ancora vivi oppure morti....

Circumvesuviana, verso la chiusura del passaggio a livello di via Crapolla

Sui binari furono posizionati vasca da bagno e frigorifero Maggiore sorveglianza e proseguimento delle attività necessarie per la sua chiusura. Sono le due rassicurazioni giunte...