Federproprietà Napoli

Movida violenta, una delegazione di FdI incontra il Prefetto di Caserta

Pubblicità

La visita dopo gli ultimi fatti di violenza che ha caratterizzato la vita notturna nella città capoluogo

Il coordinamento provinciale di Caserta rende noto che stamane una delegazione di Fratelli d’Italia, ha incontrato il Prefetto di Caserta, dopo gli ultimi fatti di violenza che ha caratterizzato la movida notturna nella città capoluogo, ma anche in altre zone della provincia, e che hanno portato all’omicidio del giovane 18enne Gennaro Leone, accoltellato nella notte di sabato da un suo coetaneo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La delegazione di FDI composta dal commissario provinciale Marco Cerreto, il deputato Giovanni Russo, la senatrice Giovanna Petrenga e il consigliere regionale Alfonso Piscitelli, hanno sottolineato al prefetto Raffaele Ruberto, la natura collaborativa dell’incontro, al solo fine di poter concorrere al rafforzamento della messa in sicurezza di un territorio la cui comunità è sconvolta per l’accaduto e che avverte sempre meno la percezione della sicurezza.

FdI: «Potenziare l’organico delle forze dell’ordine e militari»

Pertanto «la delegazione – si legge in una nota -, dopo aver molto apprezzato l’analisi del Prefetto circa l’accaduto e le misure per contrastare tali fenomeni, ha reso edotto il Prefetto, nel pieno rispetto istituzionale, di voler avviare con due rispettivi atti di sindacato ispettivo, alla Camera e al Senato, una richiesta formale al ministro Lamorgese e al ministro Guerini, al fine di vedere potenziato l’organico delle forze di polizia a Caserta e provincia, e contestualmente di richiedere un potenziamento delle forze militari destinate all’operazione Strade Sicure che sono state ridotte quasi alla metà rispetto al passato».

«La delegazione di FDI ha apprezzato anche la decisione presa nel comitato di pubblica sicurezza riunitosi subito dopo il tragico accadimento di sabato di voler introdurre pattuglie mobili e stabili della polizia municipale a ridosso dell’epicentro della movida , ma allo stesso tempo ha chiesto che l’ordinanza restrittiva nei confronti dei commercianti, che rischiano di pagare in prima persona per responsabilità ascrivibili ad altri, sia di breve durata e non sia prorogata» conclude la nota.

Potrebbe interessarti anche:
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Conte cede sulla revoca, sarà diluita nel tempo. E intanto lo attende la sfida del Recovery Fund

Conte prova la sua maggioranza su Aspi, Consiglio Ue e presidenze di Commissione Autostrade per l’Italia, il Consiglio europeo di fine settimana, e il rinnovo...

Abolizione Rdc, Ciarambino: «Maresca prenda le distanze da FdI che vuole affamare i suoi concittadini»

«A Napoli sono 157mila le famiglie che ogni giorno mettono un piatto a tavola grazie al reddito o alla pensione di cittadinanza, per un...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter