Federproprietà Napoli

Comunali, Nappi (Lega): «La sinistra si ricorda delle donne solo per scopi elettorali»

Pubblicità

Il consigliere regionale: «Mettono delle donne capolista, per continuare a sfruttarle?»

«Basta con l’ipocrisia: la Campania, amministrata dalle sinistre esattamente come il Comune di Napoli, è la regione che spende meno per garantire alle donne servizi e assistenza. È la terra nella quale non ci sono asili nido né aiuti o case famiglia per le ragazze madri e le donne sole».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Lo scrive sulla sua pagina Facebook, Severino Nappi, consigliere regionale della Lega e coordinatore della lista Prima Napoli che sostiene la candidatura a sindaco di Catello Maresca.

«È il territorio con il più alto tasso di disoccupazione e precariato femminile. È la parte d’Italia nella quale essere donna è spesso una condanna soprattutto sul piano lavorativo! E loro cosa fanno? Mettono delle donne capolista, per continuare a sfruttarle?»

«Noi vogliamo valorizzare le donne affidando loro ruoli e responsabilità, non posti di facciata senza magari neppure poi sostenerle elettoralmente come è già accaduto mille volte. Noi mettiamo in campo la Carta Sociale per offrire opportunità e servizi. Noi lavoriamo per garantire parità e dignità alle donne. È qui la differenza» conclude Nappi.

Potrebbe interessarti anche:
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Amministrative Caserta, per la riconferma a sindaco Marino ha per alleato il Covid-19. Come De Luca alla Regione

Al tempo del coronavirus seconda ondata, in attesa del mutante inglese, tra i proclami di Conte e i piani vaccino di Arcuri, ascoltare le...

Campania, De Luca: «Domani partirà il pagamento per il bonus pensioni». Ma gli iscritti alla gestione separata attendono ancora il ‘miracolo’

Da domani partirà il pagamento dei bonus che permetterà le pensioni al minimo di raggiungere i mille euro per due mesi; via anche al...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Twitter

Facebook