Federproprietà Napoli

Napoli, Maresca: «Reddito di cittadinanza va rivisto per aiutare chi ha bisogno»

Pubblicità

Il pm in aspettiva: «Rendere attrattiva la città agli occhi degli imprenditori»

«Il reddito di cittadinanza così come lo hanno concepito i grillini non solo non favorisce l’occupazione incentivando al lavoro nero, ma in molti casi foraggia la criminalità organizzata. È una misura che va rivista». Lo ha affermato Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Che delinquenti percepiscano indebitamente l’assegno mensile – spiega – quando centinaia di commercianti stanno pensando di abbassare la saracinesca e le aziende chiudono i bilanci in rosso, è davvero inaccettabile».

«Per aiutare davvero chi è in difficoltà bisogna intervenire in maniera strutturale con serie politiche attive del lavoro e formazione professionale specializzata. Bisogna assicurare al paese un piano di sviluppo in grado di creare occupazione e crescita. È quello che vogliamo anche per Napoli».

«Rendere attrattiva la città agli occhi degli imprenditori, mettendo al centro della nostra azione la manutenzione delle strade, il potenziamento dell’illuminazione, il decoro urbano e puntando sulla sicurezza per catalizzare gli investimenti e creare nuovi posti di lavoro. Dobbiamo aiutare chi ha bisogno, non sostenere il reddito di chi delinque», conclude Maresca.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus Italia, 20.396 nuovi positivi e 502 decessi. Cala il tasso di positività

Sono 20.396 i nuovi casi Covid-19 in Italia nelle ultime 24 ore. In aumento rispetto ai 15.267 di ieri, ma con circa 190mila tamponi...

Droga dello stupro a domicilio, sei arresti nella Capitale

Tra gli assuntori più abituali figuravano professionisti, anche del mondo universitario, ballerini, medici e sportivi Scoperto a Roma traffico di 'droga dello stupro', 6 arresti....

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter