Ricchiuti: «Artigiani e commercianti motori dell’economia, vanno rispettati»

L’esponente di FdI: «Dovranno lavorare tutta l’estate per pagarsi i contributi. Le vessazioni non conoscono pandemie»

«Gli artigiani e commercianti sono il motore dell’economia del nostro Paese e non meritano di essere presi in giro. Sono coloro che nonostante le piattaforme on line delle multinazionali, con sacrificio e spesso con ricavi esigui, mantengono in vita i nostri borghi e i nostri quartieri». Lo ha dichiarato Lino Ricchiuti, viceresponsabile nazionale Imprese e mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Pubblicità

«Siamo passati per queste categorie completamente in ginocchio causa chiusure imposte dai 2 governi, da annunci tipo anno bianco fiscale ad anno bianco contributivo per arrivare a versare le rate INPS di maggio e agosto in una sola soluzione. In poche parole dovranno lavorare tutta l’estate per pagarsi i contributi. Le vessazioni non conoscono pandemie! È vergognoso e inaccettabile» ha concluso Ricchiuti.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Ogiva di un proiettile vagante rimbalza contro una finestra e cade in testa a un bimbo

Paura ma nessun ferito e nessun danno Un'ogiva di un proiettile vagante rimbalza contro una finestra e cade in testa ad un bambino. Paura ma...

Operaio 37enne deceduto per un arresto cardiaco nel Napoletano

Era a lavoro in un cantiere Oggi pomeriggio i carabinieri sono intervenuti a via Nenni a Mugnano di Napoli. In un cantiere stradale, poco prima,...