Federproprietà Napoli

Scandalo mazzette a Torre Annunziata, si dimette la consigliera Popolo (Pd). Iannone (FdI): «Intervenga il Governo»

Pubblicità

Le indagini degli inquirenti vanno avanti, si cerca di capire se nell’episodio di corruzione siano coinvolte altre persone

Non si ferma l’eco delle polemiche dopo l’arresto dell’ex vicesindaco di Torre Annunziata, Luigi Ammendola, nell’ambito delle indagini su di una presunta mazzetta pagata da un imprenditore edile all’ex capo dell’Ufficio tecnico, Nunzio Ariano, per l’affidamento dei lavori di adeguamento alle normative anti Covid 19. Indagini che hanno portato all’arresto di quest’ultimo il 28 dicembre dello scorso anno.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Sul fronte penale l’inchiesta non sembra aver ancora raggiunto il suo epilogo con gli inquirenti che starebbero esaminando la posizione di altri personaggi di spicco della politica oplontina.

Sull’argomento il senatore Antonio Iannone ha preannunciato la volontà di presentare un’interrogazione. A Torre Annunziata «sta emergendo giorno dopo giorno – spiega – la presenza di un contesto criminale grave e consolidato. Già avevo presentato un’interrogazione per denunciare quanto poi drammaticamente si sta confermando in questo giorni. Mi auguro che stavolta il governo sia più sollecito, mentre sul piano amministrativo penso che si giunto di fare chiarezza ritornando presto al voto».

Ma se dal punto di vista penale le indagini vanno avanti, dal punto di vista politico il primo cittadino Vincenzo Ascione sembra ancora in difficoltà e per ora resta in silenzio. Un nuovo colpo di scena si è registrato stamattina quando la consigliere comunale del Partito Democratico, Germaine Popolo ha rassegnato le dimissioni dal parlamentino oplontino. Dimissioni che per la Popolo «rappresentano un atto di responsabilità – si legge in una lettera – verso i cittadini e uno scatto di dignità, nonché un gesto d’amore verso la città».

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Nuovo clan Partenio, 14 misure cautelari tra Avellino e Roma: sequestrati beni per 4 milioni di euro

Quattordici misure coercitive e il sequestro preventivo finalizzato alla confisca di beni per un valore di circa 4 milioni di euro. Questo è il...

Vertenza Auchan, Oviesse e grande distribuzione in soccorso a Pompei, Mugnano e Giugliano. Longobardi: non solo Nola

In via di definizione la vertenza Auchan-Conad in Campania con all'orizzonte una schiarita per i lavoratori in esubero dopo la cessione degli ipermercati francesi...

Ultime notizie

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook alla pagina ufficiale