Federproprietà Napoli

Vaccini, open day Pfizer all’Asl Napoli 1: tocca ai cittadini da 60 ai 79 anni

Pubblicità

La piattaforma per le registrazioni sarà aperta alle ore 12 di oggi, 4 giugno

L’Asl Napoli 1 Centro continua nella strategia dell’Open day per la somministrazione dei vaccini anticovid. Da sabato 5 a lunedì 7 giugno saranno vaccinati i cittadini napoletani dai 60 ai 79 anni che, dalle ore 12 di oggi, si saranno prenotati sulla piattaforma dedicata della Soresa. Il siero somministrato sarà quello della Pfizer.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il centro prescelto per l’operazione sarà quello della stazione marittima di Napoli dalle ore 8 alle ore 20 e verranno somministrati circa 3900 dosi.

«È bene chiarire che l’open day è aperto ai soli cittadini residenti a Napoli. Per prenotare basta collegarsi al link opendayvaccini.soresa.it e compilare i campi a disposizione. Verrà richiesto il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria, un riferimento di cellulare e e-mail del vaccinando» spiegano dall’Asl.

Attraverso un sms all’utente registrato verrà comunicato il giorno e l’ora in cui bisognerà presentarsi presso il centro vaccinale. Sms che assumerà valore di convocazione e che bisognerà mostrare all’arrivo presso l centro. «Si ribadisce che l’unico modo per accedere all’open day è l’aver ricevuto SMS e si invita a rispettare luogo e giorno e non anticiparsi rispetto all’orario di convocazione» conclude l’Azienda sanitaria.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Giorgia Meloni e la grande prateria dell’opposizione sovranista

Il bello dei regimi parlamentari consiste nel fatto che i politici di professione possono promettere ciò che vogliono in campagna elettorale salvo poi fare...

Torre Annunziata, La paranza delle idee: «Senza i fondi per il recupero quale futuro per il porto?»

Prima la notizia dei 33 milioni di euro spesi per il dragaggio andati in fumo a causa di una carta nautica errata, poi quella...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter