Casoria, ferma la campagna di vaccinazione all’ospedale Camilliani. Scancariello: «Mortificazione per la città»

Da qualche giorno la campagna di vaccinazione presso l’ospedale Camilliani di Casoria ha subito un brusco stop. Per ragioni non ancora precisate, infatti, i cittadini della comunità casoriana sono rimasti senza punto vaccinale di vicinanza.

Pubblicità

Una situazione che ha scatenato le solite, immancabili polemiche, in un momento fondamentale per la lotta al Covid-19. Tante lamentele sono arrivate dall’opposizione e dai cittadini.

Luca Scancariello, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, commenta così la vicenda: «Ritengo che la mancanza di un presidio dedicato alle vaccinazioni in una delle città più grandi ed importanti della regione Campania sia l’immagine più eloquente dell’assoluta mancanza di una guida autorevole per il territorio» afferma Scancariello.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Il fatto che i nostri concittadini debbano emigrare verso le città limitrofe rappresenta l’ennesima mortificazione subita dalla nostra città» ha concluso.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Campi Flegrei, vertice a Palazzo Chigi con Giorgia Meloni

Musumeci: «Ulteriori interventi da parte del governo» Questa volta è stato diverso. Questa volta la forte scossa e l’intenso sciame sismico che l’ha accompagnata hanno...

«Pensava solo al figlio scomparso». Il quartiere piange Alfredo Nocerino

Il racconto dei residenti: fu lui a ritrovare il corpo del ragazzo, cercò di rianimarlo toccandogli il viso. Non si è mai ripreso Due mesi...