Federproprietà Napoli

Napoli, linea 1 della Metro: completato lo scavo della prima galleria Capodichino-Poggioreale

Pubblicità

La macchina T.B.M. (tunnel boring machine), comunemente chiamata “talpa”, è arrivata oggi a Poggioreale, terminando così il complesso scavo della prima delle due gallerie della Linea 1, che collegano la stazione di Capodichino a quella di Poggioreale.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il collegamento tra le due stazioni sarà realizzato con due gallerie affiancate, ciascuna ad un unico binario. Quella completata oggi è la prima delle due gallerie che hanno la lunghezza di 1 Km ciascuna e la macchina che le sta realizzando ha un diametro di 6,80m.

Il Vice Sindaco Carmine Piscopo e gli assessori Alessandra Clemente e Marco Gaudini con il Presidente di Metropolitana SpA Ennio Cascetta hanno assistito alla caduta dell’ultimo diaframma.  «Un momento molto bello ed emozionante – ha affermato Piscopo – Con oggi ci avviciniamo sempre più alla chiusura dell’anello tra Capodichino, Poggioreale e Garibaldi».

La macchina verrà ora rapidamente rimontata nel cantiere di Capodichino per ripartire con la realizzazione della seconda galleria di collegamento alla stazione di Poggioreale. Il termine delle operazioni di scavo della seconda galleria è previsto per la fine del 2021.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Napoli, stazioni Duomo e Municipio: approvato il progetto definitivo da 30 milioni per le attività archeologiche

Approvato il progetto definitivo relativo alle attività archeologiche necessarie al completamento delle stazioni Duomo e Municipio della metropolitana di Napoli per un importo complessivo...

Napoli, coltivava cannabis indica nel Parco dei Camaldoli: 27enne arrestato

Ottanta piante di cannabis indica, dell'altezza media di 3 metri, per un peso complessivo di circa 450 kg, sono state sequestrate dal comando Provinciale...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook