Governo, Speranza e la toppa peggiore del buco: viaggi all’estero consentiti con test e mini quarantena

Barattereste 15 giorni di vacanza all’estero per 10 giorni di isolamento casalingo? È la domanda che si stanno ponendo tante persone da questa mattina. Da quando il ministro della Salute Roberto Speranza ha deciso di porre un freno alle polemiche dopo il chiarimento del Viminale in cui spiegava che erano consentiti i viaggi all’estero per turismo e lo spostamento tra regioni per intraprendere il viaggio.

Pubblicità

Una misura che non sembra aver placato le polemiche, anzi sembra gettare benzina sul fuoco. Sui social sono tanti i commenti sarcastici e sono molte le persone che si son dette disponibili a effettuare i 2 tamponi (uno all’andata e uno al ritorno) e i 10 giorni di quarantena (5 all’andata e 5 al ritorno). La spesa, come si dice, vale la candela. Qualcuno, addirittura, vede le miniquarantene come un prolungamento delle ferie.

Ma cosa afferma l’ordinanza? A spiegarlo una nota del ministero della Salute «Speranza, firmerà in mattinata un’ordinanza che dispone, per arrivi e rientri da Paesi dell’Unione europea, tampone in partenza, quarantena di 5 giorni e ulteriore tampone alla fine dei 5 giorni. La quarantena è già prevista per tutti i Paesi extra Eu».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Una misura intesa a far desistere le persone dal viaggio ma che non sembra però raggiungere l’obiettivo. Si potrà andare all’estero e far girare l’economia degli altri Paesi, solo con un iter un po’ più lungo. Ma in Italia ristoranti, alberghi e regioni resteranno sbarrate. Con buona pace degli imprenditori (che non potranno mettere il piatto a tavola neanche quest’anno) e delle persone che avrebbero solo voluto vedere un parente nella regione accanto.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Danno erariale da 3,7 milioni in Regione Campania : 17 inviti a dedurre

Tra i destinatari Gennaro Oliviero, Rosa D'Amelio e Vincenzo Maraio Un danno erariale da quasi 3,7 milioni di euro viene contestato dalla Procura Regionale per...

Al Sud investimenti pubblici e Pnrr spingono la crescita

Fitto: «Concreto cambio di passo della crescita economica ed occupazionale» Il Sud cresce e nel 2023 il Pil nel Mezzogiorno è salito dell’1,3% contro una...