Federproprietà Napoli

Bari, droga venduta via Telegram e pagata in bitcoin: 35enne arrestato

Pubblicità

Utilizzava Telegram per poter vendere droga liberamente, convinto di poterla fare franca. Scoperto, è stato arrestato dai carabinieri che gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Pubblicità Federproprietà Napoli

In manette è finito un 35enne di Bari che era già stato arrestato nel dicembre scorso per detenzione ai fini di spaccio dopo essere stato trovato in possesso di mezzo chilo di hashish.

I militari, dopo aver analizzato il traffico del suo cellulare, hanno potuto documentare un bazar della droga online dove l’indagato proponeva, sul canale ‘Top Drugs Italia’, la vendita di hashish e marijuana, con foto della merce, per le quali riceveva denaro virtuale (bitcoin) o contante.

In particolare, dalla lettura delle chat, i carabinieri hanno notato una recente spedizione ad Augusta (Siracusa), bloccata nel centro di smistamento di Catania per verificarne il contenuto: un pacco di un chilo di hashish suddiviso in panetti da 100 grammi l’uno, immediatamente sequestrato. Dopo l’arresto di dicembre il 35enne aveva ottenuto i domiciliari e ora è finito in carcere.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Salerno, moto impatta contro un’auto: 22enne deceduto in ospedale

Un centauro è morto in provincia di Salerno in seguito a uno scontro con un'automobile. L'incidente si è verificato nella tarda serata di ieri...

Letta vede Draghi per chiarire le tensioni. Intanto salta il vertice del Centrodestra: è guerra tra Forza Italia e Coraggio Italia

Incontro chiarificatore tra Enrico Letta e Mario Draghi ma il Pd insiste sulla patrimoniale Da un incontro che si è svolto ad uno che è...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook