Federproprietà Napoli

Bari, droga venduta via Telegram e pagata in bitcoin: 35enne arrestato

Pubblicità

Utilizzava Telegram per poter vendere droga liberamente, convinto di poterla fare franca. Scoperto, è stato arrestato dai carabinieri che gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Pubblicità Federproprietà Napoli

In manette è finito un 35enne di Bari che era già stato arrestato nel dicembre scorso per detenzione ai fini di spaccio dopo essere stato trovato in possesso di mezzo chilo di hashish.

I militari, dopo aver analizzato il traffico del suo cellulare, hanno potuto documentare un bazar della droga online dove l’indagato proponeva, sul canale ‘Top Drugs Italia’, la vendita di hashish e marijuana, con foto della merce, per le quali riceveva denaro virtuale (bitcoin) o contante.

In particolare, dalla lettura delle chat, i carabinieri hanno notato una recente spedizione ad Augusta (Siracusa), bloccata nel centro di smistamento di Catania per verificarne il contenuto: un pacco di un chilo di hashish suddiviso in panetti da 100 grammi l’uno, immediatamente sequestrato. Dopo l’arresto di dicembre il 35enne aveva ottenuto i domiciliari e ora è finito in carcere.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Isole covid free, Bonaccini boccia senza appello l’idea: «Non possono esserci località turistiche privilegiate»

Il governatore dell'Emilia Romagna ad alzo zero contro la richiesta di vaccinare prima gli abitanti delle isole per permettere la ripresa del turismo. Idea...

Coronavirus, in Italia 11.705 contagi e 69 vittime. Quasi 3mila casi in Lombardia. In Campania 1.376 positivi

Aumentano ancora i casi di coronavirus in Italia ma c'è da registrare un calo di tamponi esaminati nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter