Campania, Iannone (FdI): «De Luca tratta eroi come profughi. Personale sanitario al freddo e sotto a pioggia»

E’ partita ieri mattina la campagna vaccinale contro il covid19 alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Dalle 8.30 sono stati aperti i cancelli dei padiglioni 1 e 2 quando c’erano già molte centinaia di operatori sanitari in attesa all’esterno del polo fieristico napoletano.

Pubblicità

La fila all’esterno è rimasta molto lunga per tutta la mattinata ma i sanitari hanno atteso con ordine il loro turno in uno dei 15 box per le vaccinazioni che sono andate avanti tutto il giorno, l’attesa media è stata di circa due ore. Una situazione che ha creato polemiche per le difficoltose condizioni meteorologiche.

«In fila per il vaccino al freddo e sotto la pioggia» ha commentato il senatore Antonio Iannone, commissario regionale di FdI in Campania.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Questo è il trattamento che viene riservato al personale sanitario a Napoli, dopo tutto quello che hanno fatto in questi duri mesi a salvare vite umane. Nella regione Campania di De Luca queste sono le scene a cui si può assistere, con eroi trattati come profughi» ha concluso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Setaro

Altri servizi

Sangiuliano: «L’antifascismo è un valore, il Pd spaccato sul comunismo»

Il ministro: «Anpi celebri con me Rolando Rivi» «Mi pare che Giorgia Meloni abbia detto parole definitive, chi è stato ostracizzato o censurato non chiederà...

Avellino, l’ex sindaco Festa intercettato: «Dove c’è gusto non c’è perdenza»

Gianluca Festa è accusato di «sollecitazioni illecite» «Dove c'è gusto non c'è perdenza» dice il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, a uno degli imprenditori che...