Federproprietà Napoli

Francesco II di Borbone: la rivincita, nulla osta per la causa di beatificazione dalla Conferenza episcopale

Pubblicità

Francesco II di Borbone, ultimo re delle Due Sicilie, si avvia definitivamente ad essere beatificato dalla Chiesa. Lo ha confermato la Conferenza episcopale campana che ieri, nel corso di una riunione svoltasi a Pompei e alla quale ha preso parte il Cardinale Crescenzio Sepe, ha dato il via libera all’avvio della causa di beatificazione.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’annuncio era già stato anticipato da Sepe l’11 dicembre scorso durante la sessione pubblica del Tribunale delle Cause dei Santi, la «candidatura alla santità» di Francesco II.

«Adesso ci affidiamo alla saggezza della Chiesa, guidata dallo Spirito Santo per la raccolta delle prove della eventuale santità del re – ha detto all’Ansa Mons. Antonio Salvatore Paone, del Tribunale diocesano per le Cause dei Santi – dopo la comunicazione alla Congregazione delle Cause dei Santi si darà il via all’istruttoria sulle sue virtù eroiche con l’escussione dei testimoni».

«E’ il momento della gioia per tutti coloro che si riconoscono, a Napoli e nel Sud nella figura di Francesco II», commenta il postulatore della causa, Nicola Giampaolo. che ha presentato circa 40 testimoni, tra i quali storici, ed esponenti di Fondazioni ed associazioni culturali. «La prima cosa da cercare è la fama sanctitatis – aggiunge l’avvocato Giampaolo – che si riscontra nella vita terrena di Francesco II ed il suo riconoscimento da parte della gente».

Pubblicità

A Francesco II si deve il trasferimento della Corte da Napoli a Gaeta, dove restò fino alla caduta della città. Un trasferimento però che non era, come pure molti hanno cercato di insinuare, una fuga bensì di una decisione assunta per evitare che la Capitale si trasformasse in terreno di scontro.

Leggi anche:  Aree interne, 23 nuove aree in strategia nazionale: due in Campania

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Bce, Matteo Salvini: «Rifondare l’Europa e ripensare il diritto di emettere moneta»

«Dopo la sentenza della Corte tedesca c’è un problema che emerge: rifondare l’Europa su principi nuovi e tornare ad avere un controllo sulla moneta...

Torre Annunziata, Diana accusa: «Otto appalti sono illegali». Il silenzio di Ascione che nomina il nuovo vicesindaco

Non ha profferito una parola, il sindaco Vincenzo Ascione, in seguito alle dimissioni del vicesindaco Lorenzo Diana. Non ha commentato nemmeno le parole di...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook