Ristori, Meloni: «Assurdo che attività ferme da novembre debbano pagare la Tari»

«Ristoranti, bar, palestre, piscine, scuole di danza dovranno pagare la Tari come se avessero lavorato negli ultimi mesi. Al Governo non sono bastati 4 decreti Ristori per scongiurare questo scempio».

Pubblicità

Lo afferma sui social il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

«Queste attività, ferme da novembre, dovranno pagare la Tari come se avessero davvero prodotto rifiuti. Per correggere questa vergogna se ne riparlerà, forse, nel prossimo decreto che verrà varato a gennaio, ma sarà comunque troppo tardi» sottolinea la Meloni.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Come Fratelli d’Italia, siamo sconcertati per questa ennesima vergogna del Governo. Le imprese, in questo periodo di difficoltà, vengono lasciate sempre più sole mentre Conte, Zingaretti, Di Maio e Renzi litigano sulle poltrone e spendono miliardi in monopattini e bonus inutili», conclude la leader di FdI.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Rissa al bar per un accendino: un arresto e 4 denunce a Ischia

Uno di loro ha solo 16 anni Un accendino per ‘accendere’ una rissa. Accade a a Ischia, dove un gioco malizioso infiamma gli animi in...

Castellammare, D’Apuzzo: «Sgomberi al Savorito, bomba sociale figlia del centrosinistra»

Il candidato sindaco: «Serve fondo di solidarietà per le famiglie rimaste senza casa» «Ci ritroviamo queste e altre criticità a causa della cattiva gestione del...