Federproprietà Napoli

Campania, Ciarambino: «Bilancio, tempi stretti e zero interventi per migliorare qualità della spesa»

Pubblicità

«Non si è persa la cattiva abitudine degli scorsi anni in merito all’esame del bilancio regionale. Ci viene concessa appena una settimana per l’esame di Defr, legge di bilancio e stabilità, tempi strettissimi per elaborare proposte tese a migliorare documenti che non mostrano alcun cambio di passo rispetto alla totale immobilità e all’assoluta mancanza di pianificazione degli anni precedenti». Lo afferma la capogruppo regionale M5S e componente della Commissione Bilancio Valeria Ciarambino.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Testi nati già vecchi, fatti di proroghe, sanatorie e questioni irrisolte – continua Ciarambino – che ci trasciniamo da un decennio senza aver raggiunto alcun risultato, sprovvisti di interventi per migliorare l’azione amministrativa e la qualità della spesa. E non c’è alcuna visione progettuale in funzione dell’arrivo di fondi per miliardi di euro tra nuova programmazione europea e fondi del Recovery Fund».

«Presto – spiega – arriveranno risorse per miliardi e come opposizione abbiamo il diritto di essere protagonisti della gestione ottimale di questi fondi. Non possiamo sprecare neppure un centesimo, né permetterci che siano sperperati in fontane e sagre di piazza come avvenuto negli anni scorsi».

«Recovery e programmazione europea – sottolinea Ciarambino – sono sfide fondamentali per far rinascere la Campania dalle ceneri dell’emergenza Covid, opportunità storiche che non possiamo mancare. E non è accettabile che la programmazione e l’utilizzo di queste risorse sia definito a tavoli istituzionali dove non siano presenti anche le forze politiche rappresentate in Consiglio regionale».

Pubblicità

«Se si tratta di far arrivare alla Campania tutti i fondi che le spettano, noi siamo pronti a fare la nostra parte, ma questo avrà poco senso finché non verrà migliorata la qualità della spesa e la capacità di utilizzare tutti i fondi disponibili in progetti seri e credibili. Abbiamo sprecato oltre un decennio e svariati miliardi di fondi europei che non sono serviti a cambiare il volto della Campania. Ora non possiamo più permetterci che accada» conclude l’esponente del M5S.

Leggi anche:  Ospedali in mano ai clan, Nappi (Lega): «Lamorgese e De Luca si assumano le proprie responsabilità»

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Sulla giustizia è scontro nel M5S. Conte e Bonafede bocciano la riforma ma Grillo blinda l’agenda Draghi

Sulla riforma del processo penale (leggi prescrizione) si sta misurando lo scontro interno al M5S. Il giorno dopo il Consiglio dei ministri che ha...

Continuità e prudenza. Draghi sceglie la linea del rigore, non apre a Salvini e tiene chiusa l’Italia

Continuità e prudenza. Sembra essere questa per il momento la linea decisa dal premier Draghi per contrastare il diffondersi del Covid-19. La situazione, soprattutto...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter