Torre del Greco, 56enne uccisa nella sua abitazione: fermato il figlio 33enne

Una donna è stata ritrovata in una pozza di sangue a Torre del Greco, in provincia di Napoli. L’allarme è stato lanciato dai vicini che hanno telefonato alle forze dell’ordine. La 56enne sarebbe stata colpita con calci, pugni e colpi di cacciavite nella sua abitazione in via Cesare Battisti.

Pubblicità

Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato di Polizia di Torre del Greco. Inutili i tentativi di salvarla. Gli operatori del 118 l’hanno trasportata all’ospedale Maresca. La donna però, operatrice scolastica dell’istituto comprensivo Don Bosco – D’Assisi, è deceduta poco dopo essere giunta al pronto soccorso. I poliziotti hanno fermato il figlio 33enne della vittima che soffrirebbe di problemi mentali. Gli inquirenti ora sono a lavoro per ricostruire l’intera dinamica dell’omicidio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Setaro

Altri servizi

Famiglia aggredita sulla Domiziana, 3 fermati

Oltre all’agente municipale, assaliti anche la moglie e i figli minorenni che erano in auto con lui Dalle denunce ai fermi. Nell’ambito di indagini dirette...

La moglie scopre il tradimento e viene picchita dal marito insieme all’amante

La donna ricoverata in prognosi riservata, 60enne arrestato La moglie scopre il tradimento del marito 60enne con la badante marocchina della madre, e i due...