Dpcm, Rauti: «Conte non sfugga a confronto in Parlamento. FdI vicina a categorie colpite da questo governo»

«Il presidente Conte, senza ascoltare le categorie economiche coinvolte, ma soprattutto senza il confronto con le opposizioni e il Parlamento, procede da solo a colpi di atti amministrativi sfruttando la condizione di dichiarato ‘Stato di emergenza’». Lo afferma il vicepresidente vicario del gruppo al Senato di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti.

Pubblicità

«Un decreto – continua la senatrice -, il terzo in dieci giorni, che, senza evidenze epidemiologiche sui distinti settori, generalizza e condanna alla chiusura migliaia di attività che erano sopravvissute a fatica, rispetto alle molte che non avevano riaperto, e che dopo il lockdown avevano appena cominciato a rialzare la testa».

«Fratelli d’Italia ha chiesto al Presidente Conte di venire al Senato e alla Camera tenendo delle comunicazioni, anzichè un’informativa, per poter modificare e comunque votare il provvedimento, piuttosto che subirlo. Ci auguriamo che Conte non sfugga ulteriormente al confronto. Nel frattempo continuiamo nel nostro presidio a piazza Capranica a Roma per ascoltare e sostenere le categorie produttive colpite dal Dpcm del governo» conclude Isabella Rauti.

Pubblicità Federproprietà Napoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

L’Europa riveduta e corretta da Mario Draghi ed Enrico Letta…

Ma come mai questi soloni non l’hanno pensato prima? Balza alla mente che vi sono intelligenze ambiziose per tutte le stagioni, nonostante le loro esperienze...

Abusivismo finanziario: sequestrati 63 milioni in criptovalute

Eseguito un fermo e 21 denunce In seguito alle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Velletri, finanzieri del Comando Provinciale di Roma e del...