Federproprietà Napoli

Covid-19, tafferugli anti lockdown in Campania: due arresti a Napoli

Pubblicità
Pubblicità

Dopo gli scontri di ieri notte a Napoli, tra forze dell’ordine e manifestanti, due persone sono state arrestate dalla Digos. Sono due 32enni, già note alle forze dell’ordine per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, del quartiere Vasto.

Al momento gli inquirenti della Procura sono impegnati a raccogliere informazioni sull’accaduto per delineare un quadro più chiaro di quanto accaduto in città, in particolare nelle immediate vicinanze della sede della Regione Campania, dove c’è stato un fitto lancio di oggetti che hanno colpito Polizia e Carabinieri.

Durante le fasi degli scontri di ieri sera a Napoli decine di scooter sono stati usati dai manifestanti per ostacolare e ritardare l’intervento delle forze dell’ordine. E’ uno degli elementi che emergono dalle indagini della Digos.

«Quanto accaduto la scorsa notte a Napoli è gravissimo» ha affermato il viceministro dell’Interno con delega alla Pubblica Sicurezza, Matteo Mauri. «L’aggressione alle forze dell’ordine – continua – e la guerriglia urbana scatenata tra le strade della città in prossimità della Regione sono atti criminali. E così verranno trattati. È del tutto chiaro che non si è trattata di una protesta spontanea. Ma di azioni preordinate, organizzate nella quasi totalità da frange di tifosi violenti, da ambienti criminali, anche legati a settori dell’estremismo politico»

Pubblicità

«Si tratta – spiega Mauri – di delinquenti che risponderanno per quello che hanno fatto. A maggior ragione perché provano a speculare sulla situazione difficile che si sta vivendo, sia dal punto di vista sanitario che per le conseguenze sulla vita dei singoli cittadini. La risposta dello Stato sarà adeguata e proporzionata alla gravità dei fatti avvenuti. I responsabili di questi atti vergognosi saranno individuati con rapidità».

Il bilancio degli incidenti è di due agenti contusi e numerose auto delle forze dell’ordine danneggiate. Gli agenti del reparto mobile hanno riportato contusioni uno alla mano e l’altro alla gamba. Anche un carabiniere ha riportato problemi a un orecchio destro a causa dell’esplosione ravvicinata di un grosso petardo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

Calabria, ai domiciliari il presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini

Concorso esterno in associazione mafiosa e scambio elettorale politico mafioso. Con questa accusa il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Domenico Tallini, di 68...

L’antimeridionalismo non nasce con il direttore di ‘Libero’ Feltri, ma affonda le sue radici nell’Italia pre-unitaria

L’intervento di Marina Carrese, presidente della Fondazione 'Il Giglio' di Napoli, per una riflessione senza astio sulle contrapposizioni fra le due Italie. Per provare...

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook