Scuola, Fratelli d’Italia: «Niente concorso per chi è in quarantena. L’Azzolina una vergogna solo italiana»

«È una vergogna che da oggi e con una situazione epidemiologica ad altissimo rischio, siano iniziate le prove del concorso straordinario per la scuola. Assurdo che il ministro Azzolina abbia anche dichiarato che non ci saranno prove suppletive per chi, in questi giorni, si trova in isolamento fiduciario oppure in quarantena». Lo affermano i deputati di Fratelli d’Italia Carmela Ella Bucalo e Paola Frassinetti, rispettivamente responsabile scuola del dipartimento istruzione di Fdi e vicepresidente commissione Cultura.

Pubblicità

«Centinaia di precari perderanno un’occasione attesa per anni. Questa non è democrazia. Siamo in regime dittatoriale: maggioranza e governo sono complici di una persona che tutti i giorni dimostra la sua incompetenza» concludono.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Poliziotto ucciso, indagato libero perché si è «riabilitato»

Per i giudici il quadro indiziario resta solido L’impianto indiziario è solido ma, nel corso di questi 36 anni, si è reso protagonista di un...

La democrazia fa paura all’Europa: cancellato d’ufficio un dibattito dei Conservatori

Scoppia il caso: disappunto di Giorgia Meloni, ira di Downing Street Una kermesse politica, un dibattito tra i movimenti conservatori in Ue viene «cancellata» d’ufficio...